Seguici su

La presentazione della moneta unica mondiale all’Expo 2015 di Milano

02 Novembre 2010 alle 08:45 scritto da nicoletta

Sandro Sassoli, prendete nota di questo nome perché probabilmente è destinato a passare alla storia. E’ un italiano già molto famoso nel mondo grazie alle sue ricerche e proposte per l’introduzione di una moneta unica mondiale, la United Future World Currency. Si parla ormai da tempo di una moneta globale che vada a sostituire le attuali 240 diverse valute. Da un lato la sfida si presenta molto ardua. Dall’altro è innegabile che si tratti ormai una necessità: una moneta unica è indispensabile in un mondo sempre più globalizzato.

E pare che i tempi siano maturi. Ormai la chiedono le banche e le più importanti istituzioni finanziarie del mondo per evitare i deprezzamenti pilotati della moneta da parte di alcuni Paesi – una delle più comuni forme di protezionismo per spingere sulle esportazioni.

I lavori vanno avanti da molti anni: un prototipo di moneta è stato presentato ai partecipanti del G8 dello scorso anno a l’Aquila. Il prossimo appuntamento per la moneta globale sarà probabilmente l’Expo di Milano del 2015. I progetti che sono in corso seguono due direttive: una moneta fatta con metalli riciclabili e una moneta intelligente, contenente dei microchip di nuova generazione. I microchip consentiranno un alto livello di protezione contro le contraffazioni e saranno  in grado di comunicare con i telefoni cellulari e ricevere input.



35 commenti su “La presentazione della moneta unica mondiale all’Expo 2015 di Milano”
  1. Francesco scrive:

    Caro Sandro Sassuolo, io non so se sei veramente consapevole di quello che presenterai, spero solo che in questo tempo che ci separa dalla reale presentazione di questa moneta tu possa studiare la profezia Biblica, così che tu possa apprendere determinati eventi che segneranno tutta l’umanità, consapevole o inconsapevole che tu sia, sappi che stai spianando la strada a quello che sarà l’anticristo.
    Apocalisse 13

    1 Vidi salire dal mare una bestia che aveva dieci corna e sette teste, sulle corna dieci diademi e su ciascuna testa un titolo blasfemo. 2 La bestia che io vidi era simile a una pantera, con le zampe come quelle di un orso e la bocca come quella di un leone. Il drago le diede la sua forza, il suo trono e la sua potestà grande. 3 Una delle sue teste sembrò colpita a morte, ma la sua piaga mortale fu guarita.
    Allora la terra intera presa d’ammirazione, andò dietro alla bestia 4 e gli uomini adorarono il drago perché aveva dato il potere alla bestia e adorarono la bestia dicendo: «Chi è simile alla bestia e chi può combattere con essa?».
    5 Alla bestia fu data una bocca per proferire parole d’orgoglio e bestemmie, con il potere di agire per quarantadue mesi. 6 Essa aprì la bocca per proferire bestemmie contro Dio, per bestemmiare il suo nome e la sua dimora, contro tutti quelli che abitano in cielo. 7 Le fu permesso di far guerra contro i santi e di vincerli; le fu dato potere sopra ogni stirpe, popolo, lingua e nazione. 8 L’adorarono tutti gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto fin dalla fondazione del mondo nel libro della vita dell’Agnello immolato.
    9 Chi ha orecchi, ascolti:
    10 Colui che deve andare in prigionia,
    andrà in prigionia;
    colui che deve essere ucciso di spada
    di spada sia ucciso.
    In questo sta la costanza e la fede dei santi.
    11 Vidi poi salire dalla terra un’altra bestia, che aveva due corna, simili a quelle di un agnello, che però parlava come un drago. 12 Essa esercita tutto il potere della prima bestia in sua presenza e costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima bestia, la cui ferita mortale era guarita. 13 Operava grandi prodigi, fino a fare scendere fuoco dal cielo sulla terra davanti agli uomini. 14 Per mezzo di questi prodigi, che le era permesso di compiere in presenza della bestia, sedusse gli abitanti della terra dicendo loro di erigere una statua alla bestia che era stata ferita dalla spada ma si era riavuta. 15 Le fu anche concesso di animare la statua della bestia sicché quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non adorassero la statua della bestia. 16 Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; 17 e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. 18 Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d’uomo. E tal cifra è seicentosessantasei.

  2. norberto riva scrive:

    consapevolissimo e complice, mi sembra chiaro.

  3. Barbara scrive:

    Non sono d’accordo a questa proposta. La rifiuto. Come cittadina sovrana nego il mio consenso !

  4. Angelo scrive:

    Ormai è chiaro l’intento, ma lo si era capito già da diversi anni, il loro unico scopo è la moneta unica, in modo che tutti i paesi del mondo saranno costretti ad acquistarla da banche private, perché di questo si tratta, in modo da far indebitare sempre più le nazioni e le persone, già con l’euro abbiamo perso sovranità e di conseguenza voce in capitolo su qualsiasi cosa, il vero e grande problema sono gli USA, gli artefici di tutta questa farsa che negli ultimi anni stiamo vivendo, dal terrorismo fino alla modifica degli eventi atmosferici, dietro ogni cosa ci son sempre e solo loro, capitanati dai soliti nomi finanziari, i rockefeller e i rothshild, da prodi a napoletano, ciampi, monti, letta, renzi, per quanto riguarda litalia, sono tutti venduti a questa gente e stanno attuando il piano della moneta unica per schiavizzare le popolazioni, in italia siamo in pieno colpo di stato, napolitano al 2° mandato di presidente della rupubblica, poi sono stati eletti 3 presidenti del consiglio, monti, letta e renzi, nessuno dei quali eletti dal popolo, questo si chiama colpo di stato, una comunità europea che non è unita ma solo nella moneta, nessuno italiano ha votato per decidere se entrare in europa e di conseguenza avere come moneta l’euro, l’hanno deciso loro, senza nessun referendum e quindi il parare della gente, il parlamento europeo non è stato votato dal popolo ma bensì da questi signori, il vero valore economico di una nazione si valuta in oro e non in carta straccia, tutte le banconote stampate dalla BCE che a sua volta le compra da banche private non hanno valore economico, perché quello che si è stampato supera almeno 10 volte il valore complessivo dell’oro di tutte le nazioni facente parte della comunità europea, vorrei sol che la gente si svegliasse e si informasse su quello che realmente sta accadendo e a non farsi distrarre da smartphone, tablet, scommesse sportive e tante altre cose che tolgono l’attenzione dai problemi reali, altra parte drammatica la fanno i media, che fanno vedere solo quello che gli viene detto, per chi non l’avesse capito siamo in guerra, ma non armi, ma con qualcosa di più pericoloso e mi rifaccio a quello che scrive Francesco, adesso è il momento di cambiare le cose, se non lo si fa sarà la fine.

  5. Andy scrive:

    Ciao gente, sono al corrente di tutto quello che sta’ accadendo, e condivido pienamente l’interpretazione delle profezie di Giovanni, mi sapreste dire con certezza in che data verra’ presentata la moneta? Salutoni e che Dio vi protegga.

1 2
Rispondi o Commenta
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatorio)

Website

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2016, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009
css.php