Dragoncard: la carta prepagata per fare acquisti pagando con i Bitcoin

Di , scritto il 23 Novembre 2017

In pratica possiamo dire che ora esiste il “bancomat dei bitcoin”. Si chiama Dragoncard, per ora è valida soltanto nel Regno Unito ed è una carta di debito prepagata che converte i Bitcoin(ma anche altre criptomonete come Ethereum, Ripple, Litcoin e Monero) in sterline consentendo al possessore di comprare beni e servizi con la più famosa delle crittovalute.

Ideatore della carta è Ben Devis, un ingegnere elettronico londinese appassionato di blockchain che ha trovato investitori disposti a finanziarlo con ben 2 milioni di sterline per fondare la startup London Block Exchange (LBX).

La Dragoncard appartiene al circuito Visa ed è fornita dal provider Wavecrest, specializzato in sistemi di pagamento; è collegata a un’applicazione dedicata da cui si possono comprare e depositare i Bitcoin sulla piattaforma di exchange della società LBX.

La “carta del dragone” può anche essere utilizzata per prelevare denaro dai tradizionali sportelli bancomat, e tale caso le crittovalute vengono convertite in automatico al momento del ritiro.

La Dragoncard è riuscita a ottenere il via libera (per ora provvisorio) dell’authority britannica Financial Conduct Authority (FCA). Gli utenti dovranno pagare 20 sterline una tantum per l’attivazione della carta, una commissione dello 0,5% sull’acquisto e la vendita di criptomonete sulla piattaforma LBX e una tariffa più bassa non ancora specificata per il prelievo di denaro dagli ATM.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009