Da ieri IBAN obbligatorio

Di , scritto il 02 Gennaio 2008

codice IBANDa ieri l’IBAN (International Bank Account Number) è obbligatorio anche in Italia per regolare i bonifici interbancari: addio quindi ai “vecchi” ABI, CAB e al numero di conto.

Grazie all’IBAN si raggiunge la tanto sospirata omogeneità nell’identificazione dei conti correnti nell’Area SEPA (composta da 31 Paesi: i 27 Paesi UE cui si devono aggiungere Norvegia, Svizzera, Islanda e Liechtenstein).

Ma niente paura: l’IBAN, così lungo (27 caratteri alfanumerici), non sarà di difficile memorizzazione. Il nuovo codice non è nient’altro che un ordine internazionale del codice Paese (4 campi), del CIN (1 campo), dell’ABI (5 campi), del CAB (5 campi) e del numero di conto su dodici cifre. Un buon metodo per ricordarsi il nuovo…. infinito codice!



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009