Dichiarazione dei redditi 2013: quali documenti portare al commercialista o al CAF

Di , scritto il 02 Aprile 2013

software gratisSi avvicina il termine di scadenza per la presentazione del modello Unico 2013 o del 730/2013, relativi ai redditi del 2012. Ecco un promemoria sintetico della documentazione e dei dati che bisogna consegnare o comunicare al commercialista o al CAF per riuscire a compilare i moduli in ogni parte:

Recapitare i seguenti documenti cartacei:
* modello CUD 2013 di lavoro dipendente o di pensione (qui tutte le indicazioni su come richiederlo).
* ricevute di spese sanitarie (fatture, ticket e scontrini per acquisto di farmaci con indicazione del codice fiscale del contribuente);
* ricevute di spese sostenute per disabili (sia familiari a carico che non a carico), incluse le spese per l’acquisto e la riparazione di veicoli per disabili e per l’acquisto di cani guida;
* ricevute di premi versati per assicurazioni vita, infortuni, INAIL casalinghe;
* spese veterinarie (se l’importo supera 129,11 euro e fino a un massimo di 387,34 euro);
* spese per istruzione superiore e universitaria;
* spese per la frequenza di asili nido sostenute nel 2012;
* interessi su mutui;
* spese funebri (importo deducibile per ogni decesso può arrivare a un massimo di 1549,37 euro);
* spese per attività sportive dei figli tra i 5 e i 18 anni (iscrizione annuale e abbonamento ad associazioni sportive, palestre e piscine), fino a 210,00 euro per ogni ragazzo;
* compensi pagati per intermediazione immobiliare per l’acquisto dell’abitazione principale (deducibilità massima di 1000.00 euro per abitazione);
* erogazioni liberali a favore di comunità colpite da calamità, Onlus, associazioni sportive dilettantistiche, fondazioni operanti nel settore musicale ed artistico, movimenti e partiti politici, istituzioni religiose, paesi in via di sviluppo;
* certificazioni per contributi e premi versati come previdenza complementare;
* contributi previdenziali INPS e/o SCAU, ENASARCO, casse di previdenza professionali;
* contributi per fondi integrativi del servizio sanitario nazionale;
* alimenti corrisposti al coniuge separato/divorziato;
* contributi previdenziali versati per gli addetti ai servizi domestici e familiari (colf, baby sitter e badanti);
* spese per addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza per un importo massimo di 2100 euro;
* documenti attestanti le spese di ristrutturazione della casa (per queste vale una detrazione del 36 o 41 o 50%): occorrono copia delle fatture, bonifici di pagamento e ricevuta di raccomandata inviata al centro operativo di Pescara (per le spese sostenute fino al 14 maggio 2011). Nel caso di spese sostenute dal condominio è necessario il prospetto di suddivisione millesimale e la copia delle fatture e dei bonifici effettuati;
* documenti attestanti le spese riguardanti il risparmio energetico e la riqualificazione energetica di edifici esistenti (per i quali è applicabile la detrazione del 55%): fattura in cui sia indicato il costo della manodopera, asseverazione di tecnico abilitato, attestato di certificazione energetica, scheda informativa sugli interventi eseguiti rilasciata da un tecnico abilitato, ricevuta di invio della pratica all’ENEA;
* detrazione per gli inquilini di alloggi adibiti ad abitazione principale (rinnovato ai sensi della legge n. 431/1998) il cui reddito complessivo è inferiore a 30.987,41 euro;
* detrazioni spettanti a giovani tra i 20 e i 30 anni con reddito inferiore a 15.493,71 euro e titolari di contratto di locazione per abitazione principale (stipulato ai sensi della legge 431/1998);
* spese per affitto sostenute da studenti universitari fuori sede (distanti almeno 100 chilometri dal comune di residenza);
* detrazione di canoni di locazione per lavoratori che trasferiscono la residenza per lavoro;
* contributi versati per il riscatto degli anni di laurea dei familiari fiscalmente a carico;
* versamenti di imposte effettuati nei mesi di giugno/luglio 2012 e novembre 2012;
* versamenti IMU di giugno e dicembre 2012.

Comunicare inoltre le seguenti informazioni:
* ammontare degli affitti percepiti;
* redditi di capitale e partecipazioni in società;
* (ai fini IMU): numero dei figli a carico residenti nell’abitazione principale;
* se si intende o meno effettuare la destinazione dell’8 per mille (per scopi di interesse religioso o umanitario) e a quale beneficiario;
* codice fiscale dell’eventuale soggetto beneficiario del 5 per mille (quest’anno è stato aggiunto anche il comune di residenza)

Se il professionista a cui vi rivolgete è sempre lo stesso da anni, occorre comunicare eventuali variazioni di:
* residenza;
* stato civile della persona;
* familiari a carico (in caso di nascita/e, indicare il codice fiscale del figlio/dei figli). Ricordiamo che si considera familiare a carico qualunque membro della famiglia che non abbia posseduto nel 2012 redditi superiori a 2840 euro.


1 commento su “Dichiarazione dei redditi 2013: quali documenti portare al commercialista o al CAF”
  1. manuel ha detto:

    FINANZA, PRESTITO OFFERTA gratuito Prestiti Ottieni fino a 1.500.000 Euro
    prestito per tutta la famiglia in questo tempo di approccio di festa
    Prestito per aiutare tutte le famiglie in questo tempo di approccio di festa
    Prestito per la festa di noël e di fine di anno.
    Pagare dei regali per i vostri bambini in questo tempo di approccio del feste
    Aiuto e prestito per la festa.opportunita gratuito di guadagno denaro
    denaro serio e veloce tra individui senza protocollo
    Assistenza alle persone che necessitano
    Prestito offerta a tutti gli individui GRAVI
    SOLDI IN OFFERTA SPECIALE IN Tutta l’Italia
    FINANZA, PRESTITO OFFERTA TUTTE LE PERSONE SERIE ONESTI
    L’Assistenza finanziaria per le famiglie in 72H onesti
    offerta di prestito serio e veloce facciamo prestiti
    che vanno di 2000€ a 1.500.000€ per
    un tasso d’interesse che va da 3% secondo
    l’importo chiesto Pl:us di preoccupazioni per festeggiare bene.
    Volete contattarci: dasilvamanuel3@hotmail.fr


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009