Capitali illeciti all’estero per 15 miliardi

Di , scritto il 03 Marzo 2008

Denaro illegale per 15 miliardi di euroDa un po’ di tempo non si parla d’altro, specie grazie alla faccenda Lietchenstein: capitali più o meno illegalmente trasferiti all’estero per sfuggire ai controlli nazionali del Fisco e money-laundering di varia natura.

E’ notizia di oggi che i capitali italiani all’estero siano in tutto pari a circa 15 miliardi di euro, ossia dell’equivalente di una manovra finanziaria correttiva. La Guardia di Finanza ed il fisco sono sempre in allerta contro le operazioni di trasferimento illecite e bisogna riconoscere che ce la stanno mettendo tutta per arginare il fenomeno che – si badi – non è solo tipico degli usi e costumi italici.

I trucchi più utilizzati per evadere il Fisco, secondo le Fiamme Gialle, sono la finta localizzazione all’estero (non necessariamente in paradisi fiscali) di persone fisiche o società di capitali, piuttosto che attività svolte da società estere in Italia senza effettuarne regolare dichiarazione piuttosto che, ancora, meccanismi di evasione dell’IVA all’interno della UE.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009