Capitali illeciti all’estero per 15 miliardi

Di , scritto il 03 Marzo 2008

Denaro illegale per 15 miliardi di euroDa un po’ di tempo non si parla d’altro, specie grazie alla faccenda Lietchenstein: capitali più o meno illegalmente trasferiti all’estero per sfuggire ai controlli nazionali del Fisco e money-laundering di varia natura.

E’ notizia di oggi che i capitali italiani all’estero siano in tutto pari a circa 15 miliardi di euro, ossia dell’equivalente di una manovra finanziaria correttiva. La Guardia di Finanza ed il fisco sono sempre in allerta contro le operazioni di trasferimento illecite e bisogna riconoscere che ce la stanno mettendo tutta per arginare il fenomeno che – si badi – non è solo tipico degli usi e costumi italici.

I trucchi più utilizzati per evadere il Fisco, secondo le Fiamme Gialle, sono la finta localizzazione all’estero (non necessariamente in paradisi fiscali) di persone fisiche o società di capitali, piuttosto che attività svolte da società estere in Italia senza effettuarne regolare dichiarazione piuttosto che, ancora, meccanismi di evasione dell’IVA all’interno della UE.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009