Social impact bond: il prestito ad alto rischio che investe nell’impresa sociale

Di , scritto il 03 Marzo 2014

Social impact bond Impact investingTempo fa abbiamo parlato delle nuove tipologie di investimento nella finanza etica, citando en passant i social impact bond, che si collocano all’interno di una asset class più vasta chiamata impact investing, che ultimamente sta attirando molta attenzione da parte di operatori e media. L’impact investing è l’insieme degli investimenti in società o progetti che, oltre al mero interesse economico, hanno anche l’obiettivo di generare un impatto sociale positivo. Non si tratta solo di investire denaro nei Paesi più poveri del mondo, ma anche nei paesi occidentali, a partire da investimenti nell’housing sociale e nel microcredito, ma oggi sempre di più per finanziare dei programmi a impatto sociale che riducano i costi del welfare.

I social impact bond, spesso abbreviati con l’acronimo SIB sono obbligazioni per loro natura estremamente rischiose – al livello dei derivati, tanto per intenderci. Il loro rendimento è infatti indissolubilmente legato all’effettivo raggiungimento dell’obiettivo sociale (spesso assai arduo) che ci si propone e anche il capitale stesso è a rischio. Le aspettative di remunerazione media dei social impact bond decennali è di circa il 4% ma, ripetiamo: si tratta di prodotti ancora molto giovani e per molti versi sperimentali.

In Italia per ora non sono stati creati SIB, ma l’interesse è grande verso le prime iniziative lanciate negli USA e in Inghilterra. Nel nostro Paese lo scoglio maggiore è costituito dal fatto che le leggi sull’impresa sociale vietano una distribuzione degli utili. In ogni caso, si incomincia a discuterne.


1 commento su “Social impact bond: il prestito ad alto rischio che investe nell’impresa sociale”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009