Come comprare una casa all’asta

Di , scritto il 03 Settembre 2013

comprare casa all astaIn un mercato degli immobili in forte crisi, sta diventando sempre più comune acquistare case mediante aste giudiziarie. Fino a qualche anno fa, le aste erano sconosciute al grande pubblico e riservate a gruppi di “speculatori” locali. Con la crisi e il fallimento di molte aziende – ma anche con le insolvenze di tanti privati – le aste giudiziarie sono diventate uno dei pochi mezzi in mano ai creditori per recuperare il loro denaro. Perciò si è determinato uno spiccato aumento del numero di aste e parallelamente sono calati i prezzi di aggiudicazione. Se nel 2007, prima della crisi, lo sconto su una casa all’asta poteva aggirarsi sul 15%, nel 2012 è stato in media del 45% – anche se al Sud lo sconto è maggiore che al Nord e nelle zone di provincia è più alto che nelle metropoli. Comunque si tratta sempre di un’affare per il compratore.

Come funziona il sistema delle aste? Si parte dal valore della casa stabilito da un’apposita perizia. E, in sede di gara, si possono effettuare i primi rilanci. Come spesso accade, però, la gara va deserta. Allora il giudice deve abbassare il valore della base d’asta (può farlo fino al 25%) e si passa a una seconda fase di rilanci.

Il sistema è semplice e trasparente e, ripetiamo, offre grandi opportunità. E’ però consigliabile evitare il fai-da-te e farsi aiutare da un esperto, ad esempio un geometra o una delle grandi società immobiliari presenti in Italia – che per i privati spesso lo fanno addirittura a titolo gratuito, mentre prendono sempre provvigioni dalle banche che acquistano all’asta per rientrare dai crediti.

L’assistenza è importante anche per trovare gli affari. Infatti, l’elenco delle case messe all’asta compare sui giornali e sul sito del tribunale, ma gli operatori immobiliari hanno anche dei database nei quali il cliente può cercare esattamente il tipo di abitazione che desidera. Le case all’asta possono essere visitate prima di lanciare l’offerta: infatti, sul sito del tribunale sono indicati indirizzo e telefono del custode per prendere un appuntamento. Le società immobiliari assistono anche il cliente privato nella ricerca di un mutuo.

Un ultimo vantaggio del comprare un immobile all’asta è che esso sicuramente non sarà gravato da ipoteche perché tutte le questioni legali a questo stadio sono già state risolte. Da tenere presente però che se l’unità immobiliare è occupata e il contratto di locazione è regolare, l’inquilino può restare anche dopo la compravendita e farlo in base alle clausole del contratto stipulato con il precedente proprietario.

2 commenti su “Come comprare una casa all’asta”
  1. Vi segnalo un ottimo sito di aste immobiliari on-line: http://www.realestatediscount.it

  2. Angelo ha detto:

    In merito alle aste giudiziarie ed alla possibilità che danno di acquistare una casa a prezzi abbordabili, vorrei segnalare questo sito http://www.fallimenti.it che dà la possibilità di trovare immobili in quasi tutti i comuni d’Italia, sembra molto completo.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009