Perché le Fondazioni Bancarie non pagheranno l’IMU?

Di , scritto il 04 Aprile 2012

Le fondazioni bancarie e i loro azionisti saranno esentate dal pagamento dell’IMU, in quanto associazioni no-profit. Le Commissioni Bilancio e Finanze del Senato hanno infatti respinto un emendamento al Decreto Legge fiscale firmato da Elio Lannutti (IDV e presidente dell’associazione dei consumatori Adusbef) che richiedeva il versamento della nuova imposta sugli immobili.

Nel nostro paese le fondazioni bancarie sono una novantina e possiedono un patrimonio che supera i 50 miliardi di euro. Pur definendosi no profit, non impegnano più del 40% quote in partecipazioni bancarie. Il resto del denaro viene investito in titoli di Stato e società redditizie, i cui proventi vanno a finanziare il settore artistico e culturale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009