Che cosa sono i segnali di forex e come orientarsi tra i fornitori del servizio

Di , scritto il 04 Maggio 2015

segnali di ForexSul mercato delle valute operano vari soggetti:
* importatori, esportatori e turisti che hanno bisogno di cambiare la loro valuta per effettuare una transazione commerciale;
* banche commerciali mediante broker o intermediari;
* banche centrali;
* operatori indipendenti e piccoli investitori che scambiano valute per ricavarne profitti sul breve periodo.

Per questo motivo il forex è un mercato finanziario sul quale il flusso di denaro è enorme e continuo e le quotazioni sul mercato valutario mutano da un secondo all’altro. Chi desidera investire su questa forma di trading deve quindi mettere in atto strategie di successo che gli garantiscano da un lato di risparmiare sui costi e le commissioni e dall’altro, ovviamente, di guadagnare. A questo proposito diventano uno strumento fondamentale i cosiddetti “segnali di forex” che potrebbero essere definiti in maniera molto semplice come informazioni derivanti da fonti diverse volte a suggerire il momento più adatto per acquistare o vendere delle valute con profitto. In particolare, si parla di segnali d’ingresso quando essi indicano in che momento e che cosa acquistare e di segnali d’uscita quando suggeriscono che cosa e in che momento vendere.

Questi segnali per il trading delle valute vengono generati sia da analisti umani, sia da software basati su particolari algoritmi. Data l’urgenza dell’informazione, vengono solitamente comunicati via e-mail, SMS, feed RSS, tweet o su siti web. Esistono segnali di forex gratuiti e servizi a pagamento, ma occorre dire che trovare segnali davvero affidabili non è semplice né economico – almeno apparentemente, nel senso che il costo di questi utili strumenti per l’operatività può a prima vista apparire eccessivo, ma in seguito risulta essenziale per aumentare i guadagni o, nella peggiore delle ipotesi, ridurre al minimo le perdite. Per questo, consigliamo decisamente di farne uso senza remore, specie se siete investitori alle prime armi e non disposti a rischiare grosse perdite. Con la raccomandazione di evitare qualsiasi scorciatoia e dedicare tempo a informarsi e a verificare sui motori di ricerca o nei forum la reputazione di una determinata società che deve offrire servizi di qualità, che vadano davvero incontro alle vostre aspettative di profitto.


1 commento su “Che cosa sono i segnali di forex e come orientarsi tra i fornitori del servizio”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009