BioExpress: un ottimo esempio di filiera corta

Di , scritto il 04 Settembre 2009

BioExpress filiera cortaSulle pagine di SoloFinanza abbiamo parlato più volte della filiera corta perché vediamo con favore i benefici che questo tipo di distribuzione commerciale può portare alle industrie agroalimentari, ai consumatori e all’ambiente.

In quest’ottica, siamo lieti di parlare del sito BioExpress.it, che da qualche tempo commercializza i suoi prodotti con un passaggio diretto dalle aziende agricole al domicilio del consumatore. Sono due le sedi principali: la prima nell’Alto Adige (nella zona di Merano), la seconda in Emilia (Imola), che insieme riescono a coprire un discreto bacino di utenza (Trentino Alto-Adige, Lombardia, Veneto, parte di Friuli-Venezia-Giulia ed Emilia Romagna).

Si tratta di prodotti ortofrutticoli provenienti da aziende serie che prevedono coltivazioni biologiche controllate. Quindi frutta e verdura freschissime, tipiche del territorio, rispettose della stagionalità. I prodotti vengono consegnati con cadenza settimanale a domicilio in cassette (riciclabili) di peso e contenuto a scelta del consumatore.

Ci fermiamo qui, non scendiamo in troppi dettagli perché a tal fine esiste il sito dell’azienda. Semplicemente ci auguriamo che l’esempio di BioExpress sia seguito da un numero sempre crescente di aziende e di consumatori finali.


1 commento su “BioExpress: un ottimo esempio di filiera corta”
  1. Antonio ha detto:

    Filiera corta!? Stagionalità?!

    Banane (Equador), Zenzero (Cina), Ananas (Sudamerica)

    E poi… qualcuno ha pensato all’inquinamento che genera tutto questo?

    I produtti provenienti dall’alto adige sono 2 (dico due!)

    Antonio


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009