Codacons chiede maxi-risarcimento per i redditi online

Di , scritto il 05 Maggio 2008

PrivacyAmmonta a venti miliardi di euro il risarcimento richiesto dal Codacons a seguito della pubblicazione online dei redditi degli italiani.

La vicenda è cominciata nei giorni scorsi quando si è scoperto che l’Agenzia delle Entrate aveva reso possibile la consultazione delle dichiarazioni fiscali che si potevano leggere, analizzare o sbirciare attraverso programmi di condivisione e file-sharing come Emule.

Una bella violazione della privacy degli italiani, ha detto il Codacons che, nei panni del suo presidente, Carlo Rienzi, ha precisato i limiti entro i quali è possibile pubblicare e rendere disponibili al pubblico le denunce dei redditi: “chi vuole mettere il naso negli affari altrui deve avere un interesse qualificato e concreto, come stabilisce l’art. 25 della legge 241/90, e deve in ogni caso lasciare traccia della sua domanda di accesso e del suo interesse“.

Sono dunque pubblicabili i dati fiscali di soggetti i cui redditi sono alimentati da denaro pubblico o destinati a finalità pubbliche come quelli di:

1. Dirigenti e addetti pubblici;
2. Componenti di organi elettivi come Comuni, Regioni, Camera e Senato;
3. Dirigenti di Enti Pubblici che erogano un servizio pubblico come RAI e Poste;
4. Soggetti dello spettacolo, della politica e dello sport la cui importanza abbia un interesse sociale.

Da qui deriva l’impossibilità di pubblicare tutti i redditi su Internet in maniera indiscriminata e generalizzata. A questo punto si attendono notizie circa il maxi-risarcimento avanzato dall’Associazione dei Consumatori.


3 commenti su “Codacons chiede maxi-risarcimento per i redditi online”
  1. […] * Stop del Garante alla diffusione (7 maggio) * Modulo per il risarcimento danni (6 maggio) * Si scoprono i redditi online (5 maggio) var addthis_language = 'it'; […]

  2. […] volete ripercorrere la cronistoria della pubblicazione potete cliccare sui seguenti post: 5 maggio 2008 6 maggio 2008 Segnala […]

  3. […] avevamo parlato ieri in questo post del maxi-risarcimento di 20 miliardi di euro avanzato dal Codacons a seguito della pubblicazione da […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009