Che cosa sono i centri di orientamento Retravailler di Rete Cora?

Di , scritto il 07 Giugno 2010

Rete CORA è il nome di un network di centri di orientamento che offrono consulenza per aiutare chi lo desidera (italiano o straniero) a rientrare nel mondo del lavoro. L’acronimo CORA sta infatti per Centri di Orientamento Retravailler Associati.

Retravailler significa in francese ‘ri-lavorare, tornare a lavorare’. Si tratta infatti di un metodo nato in Francia circa trent’anni fa per opera della psicologa E. Sullerot. Nel nostro paese il primo centro è nato a Milano nel 1986 e in seguito altri ne sono sorti in altre città regioni. Nel 1992 La rete CORA è diventata un’associazione.

Quali le attività e la vision di rete Cora? Principalmente aiutare le donne che desiderano ricominciare a lavorare dopo una gravidanza, ma anche tutti coloro che hanno perso un posto di lavoro (a qualsiasi età) oppure che fanno fatica a trovare un primo lavoro dopo gli studi. I consulenti della Rete Cora lavorano per creare una rimotivazione nella persona, che in un certo senso deve scoprire nuovamente i talenti che possiede e rivalutare a fini lavorativi le esperienze che ha fatto negli anni. Gli orientatori indirizzano chi si rivolge a loro verso l’occupabilità e la riadattabilità, tenendo presente che il mercato del lavoro muta di continuo. I vari centri organizzano corsi di riorientamento al lavoro, orientamento formativo e scolastico, analisi del bilancio delle competenze, tecnica di ricerca del lavoro (come redigere il curriculum vitae, come presentarsi a un colloquio), analisi del mercato del lavoro locale, orientamento al lavoro dipendente o alla creazione di un’impresa autonoma.

Solitamente i servizi offerti sono gratuiti oppure coperti da piccole quote di ingresso per corsi e consulenze a gruppi e individui.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009