Aggiotaggio e insider trading: che differenza c’è?

Di , scritto il 07 Luglio 2010

Aggiotaggio e insider trading sono due tipi di reato dell’ambito finanziario. Chiariamoci le idee sul loro significato preciso. Il reato di aggiotaggio si riferisce a espedienti illeciti finalizzati a causare l’alterazione “artificiale” del prezzo che gli strumenti finanziari hanno sul mercato attraverso la diffusione di notizie anche non aderenti alla realtà (information-based manipulation) o tramite la simulazione di operazioni (market-based manipulation).

Il reato di di insider trading si configura invece ogniqualvolta un soggetto operante nel mercato finanziario si avvalga, o metta altri in condizioni di avvalersi, di informazioni privilegiate per fini speculativi.

La gestione delle informazioni, rilevante in entrambe le operazioni, è però differente in esse: nell’insider trading le informazioni sono veritiere seppur ottenute medianti canali di accesso preferenziali e non accessibili ad altri operatori; mentre nel caso dall’aggiotaggio le informazioni, che possono anche non avere alcun fondamento reale, vengono rese pubbliche per fini manipolativi.

Un’altra differenza tra i due tipi di reato è che l’asimmetria informativa: nel caso dei manipulator, viene “provocata” e il soggetto che la procura manifesta in maniera evidente la propria presenza sul mercato, che viene invece volutamente occultata dagli insider.


2 commenti su “Aggiotaggio e insider trading: che differenza c’è?”
  1. simona pavetto ha detto:

    chiarissimo !


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009