E-commerce, la chiave di volta per la crescita delle aziende italiane

Di , scritto il 07 Agosto 2018

E-commerceIl quadro economico del nostro paese sta vivendo una fase di leggera ripresa, su cui pesa però ancora la scure di possibili speculazioni e flessioni legate al tema dell’incertezza globale. In questo momento generale e particolare sono costrette a muoversi le piccole e medie imprese del nostro Paese, che devono necessariamente trovare nuovi sbocchi e opportunità per incrementare i propri guadagni e fatturati.

Le strade che in assoluto le PMI devono percorrere sono legate in modo imprescindibile alle possibilità che oggi internet mette a loro disposizione. Le piattaforme social, le nuove frontiere del digitale e soprattutto l’e-commerce, ovvero la compravendita di beni e servizi commercializzati attraverso piattaforme online, possono apportare, a tutto il sistema delle imprese, rilevanti benefici in termini di apertura ai mercati esteri e per l’attrattiva di nuovi clienti al di fuori dei canali tradizionali di vendita.

Le piattaforme digitali stanno cambiando il modo di vendere, i clienti possono acquistare un prodotto o un servizio a qualsiasi ora del giorno e della notte con un semplice clic. In questo contesto, per gli imprenditori è diventato fondamentale saper comunicare in modo efficace l’impresa e il proprio brand per rimanere competitivi. Le vendite online non sono solamente una vetrina virtuale per la vendita di beni o servizi, ma rappresentano un’opportunità unica per aprire la propria azienda e raggiungere nuovi mercati internazionali grazie alla capillarità che il web riesce a garantire. Solo così le imprese possono puntare a crescere e a sognare in grande.

Per permettere alle aziende di sfruttare al meglio le opportunità legate al mondo tecnologico e della rete, è necessario che le stesse possano mettere in campo liquidità per investimenti e per lo sviluppo di tali tecnologie. Resta quindi importante il supporto che le Istituzioni devono garantire alle PMI per l’accesso ai finanziamenti, un impegno che deve aggiungersi agli obiettivi che Istituti di credito come ING Direct da tempo perseguono, supportando le aziende che già esportano o che vogliono operare a livello internazionale sfruttando le potenzialità dell’e-commerce attraverso strumenti come i finanziamenti on line per aziende, soluzioni veloci ed efficaci per garantire prestiti trasparenti, personalizzati e sicuri alle PMI italiane che vogliono sfruttare le possibilità della rete per crescere. In tale direzione va Prestito Arancio Business, finalizzato a facilitare e velocizzare il rapporto con la banca sul tema prestiti, garantendo ai clienti soluzioni complete e concrete che supportano in modo fattivo i processi di sviluppo e internazionalizzazione delle aziende italiane.

Le piattaforme di e-commerce hanno il grande compito di avvicinare ai mercati internazionali le PMI italiane, con la loro offerta di tipicità caratteristica dello stile di vita nazionale, sia avvicinando in modo diretto clienti dalle parti più lontane del mondo, sia avviando serie collaborazioni con i giganti del web. Resta quindi da cavalcare questa ondata tecnologica per garantirsi un futuro aziendale migliore, un’occasione da prendere al volo per non rimanere soffocati nella stretta morsa delle vendite locali, sempre più in contrazione rispetto ai dati registrati da chi opera in rete.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009