Polizza RC professionale: le clausole necessarie

Di , scritto il 08 Maggio 2013

Dal 13 agosto 2013 per i professionisti sarà obbligatoria la copertura assicurativa per la responsabilità civile – ovviamente salutata dall’industria assicurativa come una boccata di ossigeno. Due milioni di professionisti iscritti ai rispettivi Ordini (medici, avvocati, commercialisti, architetti, ingegneri) dovranno munirsi di una polizza RC che possa rimborsare i danni da loro procurati a terzi mentre svolgono le loro attività. Secondo alcune stime, la metà di essi è già assicurato, ma l’altra metà deve ancora trovare una soluzione assicurativa. A questi diciamo che è importante prestare attenzione ad alcune clausole importanti – che devono essere presenti e valutate prima di siglare il contratto:

* La clausola di retroattività e di garanzia postuma: se si decide di cambiare compagnia assicurativa, occorre verificare che la nuova polizza prevede anche una copertura per fatti accaduti nel passato. Infatti, i clienti danneggiati hanno ben dieci anni di tempo per chiedere un risarcimento. Allo stesso modo, è necessario essere coperti anche dopo aver cessato l’attività professionale.

* Verificare che la polizza di RC professionale accetti anche la “circostanza di sinistro” (ovvero le segnalazioni di fatti che potrebbero portare a future richieste di risarcimento danni) e non soltanto le “richieste di risarcimento”. Prima di firmare la polizza sarà necessario compilare accuratamente un questionario in cui si dichiara la conoscenza di “circostanze di sinistro” e farlo senza reticenze – pena rischio di non operatività della polizza in seguito.

* Valutare con attenzione il premio della polizza, che non è determinato per legge, ma è proporzionale al fatturato annuale del professionista e al massimale di copertura che si sceglie. A questo proposito, si sceglie personalmente anche la franchigia, ovvero la parte del danno che rimane addebitata al professionista assicurato: più è alta, minore è il costo della polizza.


1 commento su “Polizza RC professionale: le clausole necessarie”
  1. Valutate bene, e fatevi fare più di un preventivo, molte compagnie abbassano il premio inserendo lo stretto indispensabile per legge, ma poi in caso di reale sinistro la copertura è quasi inesistente.

    Contattateci per una consulenza gratuita.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009