Cosa sono le neo bank e come si differenziano dalle banche con conti correnti online?

Di , scritto il 09 Marzo 2016

NeobankIn questi ultimi giorni si è sentito parlare di neo bank, ovvero banche che esistono solo per il supporto mobile e sono gestibili tramite applicazione. Anche i conti correnti delle principali banche offrono app con cui effettuare pagamenti, trasferimenti e altre operazioni. In che cosa si differenziano allora questi due strumenti?

La struttura delle neo bank

Innanzi tutto, le neo bank sono dei veri e propri istituti di credito, che non hanno però la forma fisica della banca, ma esistono solo come applicazione. Non esistono sportelli, non esistono filiali, niente cassette di sicurezza, niente cassieri. Le chiamano anche bank app. Nonostante la loro struttura “leggera”, offrono numerosi servizi, come pagamenti, carte di credito, controllo del conto e avvisi di addebiti anomali sul conto (ad esempio una bolletta troppo alta rispetto ai normali costi).

La loro nascita è recente e il loro sviluppo è stato davvero veloce. Così veloce che il nuovo istituto di credito per mobile Mondo non è ancora stato lanciato e il suo valore si aggira già attorno ai 38 milioni di euro.

Una banca che offre un conto corrente online ha invece sempre alle spalle una struttura di filiali, sportelli e personale di cassa che possono entrare direttamente in contatto con il cliente. Sul portale di SosTariffe.it, nella sezione Conti e Carte, ci sono, ad oggi, ben 9 istituti di credito (confrontabili qui) che offrono conti online a zero spese, con possibilità di avere a disposizione una carta di credito.

I tempi di apertura conto

Oggi, in Italia sono già disponibili servizi bancari di questo tipo. Un esempio è l’app Number26, la banca per il mobile tedesca che permette di aprire un conto con una sola videochiamata. Tempo totale per avere un conto corrente: 8 minuti.

Per aprire un conto corrente online con un istituto di credito standard, tra moduli online, registrazioni e invio documenti per posta raccomandata, ci vuole circa una settimana.

Come nasce una neo bank?

Le nuove bank app nascono grazie al supporto di investitori che portano ingenti somme di denaro per questo tipo di progetti. Ad esempio, l’app Number26 è finanziata da Peter Thiel, fondatore di PayPal, mentre l’app britannica Mondo ha ottenuto parte del suo capitale (circa 5 milioni di sterline) dal fondo londinese Passion Capital.

La crisi del settore bancario tradizionale e l’attaccamento sempre più sentito degli utenti al proprio smartphone hanno fatto il resto, portando questa rivoluzione – e i relativi investimenti – verso il futuro.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009