Come acquistare senza una carta prepagata fisica

Di , scritto il 09 Luglio 2019
carta prepagata

Con l’avvento delle nuove tecnologie di internet, sempre più persone si avvalgono di questo strumento per facilitare le mansioni quotidiane. Acquisti online, prenotazioni di servizi tramite smartphone gestione e controllo dei propri contanti, sono solo alcune degli innumerevoli vantaggi che il web ha da offrire.

Internet sta sostituendo molti dei supporti fisici ai quali siamo sempre stati abituati, primo tra tutti il rapporto con le banche. Mentre prima era d’obbligo recarsi in una delle tante filiali fisiche per l’apertura di un conto corrente e l’emissione di una carta di credito, grazie all’home banking oggi non è più necessario.

Questo ha permesso lo svilupparsi di sempre più attività sul web, una tra tutti quella della compravendita di oggetti online. Tuttavia in molti desistono per la paura che i dati della propria carta di credito o prepagata finiscano in mani sbagliate.

Oggi però grazie alle carte di credito virtuali è finalmente possibile effettuare acquisti online in piena sicurezza senza il timore di furti. Vediamo di capire cosa sono e perché sono così sicure.

Cosa sono le carte di credito virtuali

Le carte prepagate virtuali in Italia, così come in tutto il mondo, sono vere e proprie carte di credito. L’aggettivo virtuale non deve spaventare in quanto esso è usato solo per indicare l’assenza della fisicità della carta. Le operazioni che si possono effettuare con una carta di credito virtuale sono le medesime di qualunque carta di credito.

La carta virtuale si appoggia ad un conto corrente online o ad una carta di credito fisica preesistente, come ad esempio una superflash o quelle di Poste Italiane.

La creazione di questa particolare carta di credito viene effettuata dal proprietario del conto bancario direttamente da casa propria, accedendo semplicemente al proprio home banking. Un fattore molto importante è che una volta realizzata, la carta di credito virtuale sarà subito utilizzabile.

La quantità di denaro depositabile sulla carta sarà scelta dal proprietario al momento della sua creazione ma naturalmente non potrà superare il saldo della carta reale o del conto corrente a cui è associata.

La carta virtuale diventa molto utile e importante nel momento in cui si voglia effettuare un acquisto online ma si teme che il venditore, lo store o il sito siano poco affidabili o si teme che possano, con qualche subdolo imbroglio, detrarre illegalmente denaro.

È proprio in questo contesto che la carta di credito virtuale giunge in proprio soccorso. Al momento della sua creazione, infatti, verranno generati, indipendentemente dai codici che sono già presenti sulla carta fisica, un nuovo codice di sicurezza, un nuovo numero a 16 cifre e una data di scadenza a propria scelta.

In questo modo non verranno mai esposti sul web i dati della carta di credito reale, che saranno quindi sempre mantenuti al sicuro.

Al momento della creazione generalmente è possibile creare o una carta virtuale usa e getta o una a tempo determinato.

La prima sarà utile nel momento in cui si acquista per la prima volta da un sito sconosciuto e onde evitare brutte sorprese è buona norma trasmettere solo codici che cessano di funzionare al momento successivo all’acquisto, per una completa sicurezza.

La seconda è preferibile per acquisti ripetuti e seriali, in quanto è possibile impostare il periodo di attivazione della carta a proprio piacimento, oltre il quale diventerà inutilizzabile.

Insomma la carta virtuale è utile per effettuare acquisti online in sicurezza senza doversi preoccupare di furti illeciti, smarrimenti e sottrazione di denaro.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009