Arriva la tassa sugli assegni trasferibili

Di , scritto il 10 Marzo 2008

Assegni trasferibiliRiciclaggio di denaro sporco? Arriva una tassa per contrastarlo!

Tra poco sarà in vigore una norma  che consentirà agli istituti di credito di emettere solo assegni con divieto di girata; coloro che vorranno quelli trasferibili, dovranno chiederli esplicitamente alla banca e pagarli di più.

Una manovra che, nelle intenzioni, dovrebbe favorire polizia e giustizia nello svolgimento dei propri compiti in materia di antiriciclaggio, visto che renderà più trasparenti i trasferimenti finanziari, permettendo di capire con maggiore facilità in quali mani siano passati gli assegni e i soldi.

Il decreto legislativo è in corso di preparazione da parte del Ministero del Tesoro e su esplicita richiesta del Comitato antiriciclaggio e d’intesa con la Banca d’Italia.

Se la tassa porterà dei benefici, porterà anche degli svantaggi soprattutto per coloro che utilizzano “normalmente” gli assegni trasferibili, come i commercianti.

Voi cosa pensate?


1 commento su “Arriva la tassa sugli assegni trasferibili”
  1. […] essere appositamente domandata dal richiedente; in questo caso ogni assegno sconterà l’imposta di bollo da 1 euro e 50 e ciascuna girata dovrà recare il codice fiscale del “girante”, pena […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009