Banca Etica festeggia 10 anni di lavoro senza crisi

Di , scritto il 10 Marzo 2009

banca eticaBanca Etica nasce nel 1999 da un’idea di Ong e reti sociali che avevano già esperienza di attività economiche. Oggi questo istituto di credito festeggia 10 anni di lavoro e si dimostra più attivo che mai.

Avevamo già parlato dei vantaggi degli investimenti etici e oggi l’esempio di Banca Etica è ancora più convincente: ha una raccolta di risparmio pari a 560 milioni di euro, cui si aggiungono gli oltre 230 milioni di euro di patrimonio affidato alla società di gestione del risparmio, Etica sgr. Attualmente Banca Etica sta finanziando iniziative di economia sociale per un totale di 432 milioni di euro.

Ma qual è il segreto del successo di Banca Etica? Il loro sito parla chiaro: un’idea ben precisa di come devono funzionare economia e finanza, che – se usate con onestà e trasparenza – possono servire l’interesse più alto: quello di tutti.

La filosofia di fondo in base alla quale l’istituto si muove e agisce è infatti quella di sostenere aziende che si preoccupano non solo dei profitti, ma anche del benessere delle persone e della salvaguardia dell’ambiente, scommettendo su aziende al riparo da scandali ed esposizione a titoli tossici.

Appuntamenti. Per festeggiare questo storico compleanno numerose sono le iniziative in atto: dal 13 al 15 marzo, Banca Etica sarà presente come main sponsor a “Fa’ la cosa giusta”, fiera di Milano con 500 stand di prodotti e economia solidale.
Il 1 aprile, a Roma, organizzerà una conferenza sull’ambiente con l’economista Jeremy Rifkin.


1 commento su “Banca Etica festeggia 10 anni di lavoro senza crisi”
  1. […] invece a gonfie vele le cosiddette “banche etiche“. In Gran Bretagna, il numero di clienti di Charity Bank, istituto che presta denaro alle […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009