Pensioni: come aprire un conto corrente mediante delega

Di , scritto il 10 Maggio 2012

L’obbligo del pagamento telematico di stipendi e pensioni per importi superiori ai 1000 euro è slittato al 1° luglio 2012, ma nel frattempo conviene adeguarsi. Quanti ricevono compensi di qualsiasi tipo da parte della P.A. ma si trovano nell’impossibilità di recarsi presso istituti di credito o uffici postali per aprire un conto corrente o un libretto di risparmio postale, possono effettuare l’apertura mediante un delegato alla riscossione. Devono però essere dimostrati gravi motivi di salute oppure provvedimenti giudiziari restrittivi della libertà personale.

La persona delegata deve presentare i seguenti documenti:
* una copia della documentazione già autorizzata dall’ente erogante che attestante l’approvazione della delega alla riscossione da parte di INPS o enti similari;
* una fotocopia del documento di identità del beneficiario;
* una dichiarazione del delegato con documentazione che attesti i gravi impedimenti.

Ricordiamo che, per chi non fornisce all’INPS gli estremi del conto corrente su cui desiderano ricevere l’importo della pensione (superiore ai 1000 euro) entro il 30 giugno 2012, le banche (o le Poste) effettueranno una sospensione dei versamenti, trattenendo gli ordini di pagamento e versando questi importi su un c/c transitorio non fruttifero senza spese aggiuntive. La comunicazione degli estremi del nuovo conto deve essere data entro i tre mesi successivi e in questo caso le somme saranno su esso trasferite. In caso contrario saranno restituite all’INPS.

Ricordiamo che le normative prevedono un conto corrente base gratuito per tutti coloro il cui ISEE non supera i 7500 punti.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009