ETF obbligazionari e titoli di stato: come confrontarli correttamente

Di , scritto il 10 Maggio 2013

Gli ETF obbligazionari sono i fondi quotati in Borsa collegati (ovvero, indicizzati) a un indice di riferimento obbligazionario. Sono ‘a gestione passiva’, ovvero valutati senza interventi esterni, soltanto in proporzione al benchmark, il valore dell’indice di riferimento. Gli ETF obbligazionari possono essere costituiti da obbligazioni aziendali, titoli di stato o liquidità.

L’investitore poco preparato potrebbe essere tentato di valutare le prestazioni di un ETF obbligazionario confrontandolo direttamente con quelle dei BOT o dei BTP, in realtà occorre vedere i due prodotti da punti di vista diversi. Per fare un paragone corretto bisogna tenere conto di un importante fattore: la scadenza. Infatti, se si esamina sul sito della Borsa Italiana la performance di un ETF, essa può risultare a prima vista molto più bassa su base annua di quella di un Bot annuale, ma questo è dovuto al fatto che la prestazione è calcolata sulla base di un indice che misura il ritorno totale di depositi scambiati overnight (da un giorno all’altro) sul mercato interbancario. Il prezzo dell’ETF è rilevato ogni singolo giorno in base alle quotazione dei titoli del paniere e quindi può registrare anche tassi di interessi negativi, che in seguito potrebbero essere superati con performance positive. Nel caso di un titolo di Stato, invece, il suo possessore non sta a controllare ogni giorno come fluttua la quotazione del titolo (che pure sale e scende continuamente sul mercato secondario), perché di solito esso viene conservato fino alla scadenza e sarà ripagato con il prezzo e il rendimento promesso. La corretta comparazione tra un ETF obbligazionario e i titoli di stato deve quindi essere data alla scadenza.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009