Come funziona il “730 situazioni particolari” (per chi ha perso il lavoro)

Di , scritto il 11 Settembre 2013

730_2013 dichiarazione dei redditi 2012Da 10 giorni a questa parte e fino al 30 settembre 2013, è arrivato un aiuto di quanti (lavoratori dipendenti e assimilati) si hanno perso il posto di lavoro nell’ultimo anno e non ne hanno trovato un altro. Questi contribuenti non hanno più un sostituto d’imposta che possa effettuare il conguaglio – e in questo modo non possono neppure recuperare in fretta i crediti d’imposta. Fino a ieri, l’unica strada percorribile era presentare il modello Unico e attendere circa due anni per ricevere rimborsi fiscali. Grazie a una nuova normativa, ora basta recarsi presso un CAF o un commercialista e presentare il cosiddetto “730 situazioni particolari”.

Le due condizioni essenziali per poter presentare questo 730 è che sia riportato almeno un reddito nei righi delle sezioni I e II del quadro C e che dall’esito contabile finale risulti un credito (tenuto conto di acconto/acconti Irpef e cedolare secca se dovuti) oppure pari a zero.

Il modulo da compilare è quello già conosciuto, ma occorre indicare altri dati.
* Nella casella “situazioni particolari” va inserito il codice 1.
* Nel campo riservato agli estremi riguardanti il sostituto d’imposta occorre scrivere al posto del Codice Fiscale la sequenza numerica 20137302013. Nel campo Denominazione, la dicitura “Decreto legge n. 69/2013 – Agenzia delle Entrate“. Nel campo Comune: Roma. Nel campo Provincia: RM. Nel campo Indirizzo: Via Cristoforo Colombo. Nel campo CAP: 00145.

Questa dichiarazione dei redditi non integra quella eventualmente già presentata in precedenza: occorre chiedere al CAF o al professionista di annullare la precedente.

I professionisti devono consegnare ai contribuenti le dichiarazioni elaborate entro l’11 ottobre e presentarle per via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 25 ottobre. I rimborsi (superiori a 13 euro) saranno erogati entro l’anno mediante bonifico bancario o postale. I rimborsi inferiori a 13 euro potranno essere usati in compensazione per il prossimo versamento fiscale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009