Abbigliamento da lavoro e divise per un’immagine professionale

Di , scritto il 12 Giugno 2018

abbigliamento da lavoroNon soltanto nella vita di ogni giorno, la scelta dell’abbigliamento gioca un ruolo prezioso anche in ambito professionale perché è anche attraverso l’immagine che si esprime la credibilità del lavoratore.

Per abbigliamento professionale si intendono tutti quei capi che identificano un certo tipo di professione e che garantiscono la giusta protezione sul posto di lavoro.

Abiti da lavoro e divise caratterizzano la tipologia di professione e hanno quindi un doppio obiettivo. Precisamente le società rendono in questo modo più forte l’immagine della propria azienda e identificano con maggiore puntualità il settore in cui operano. Come è noto, non esiste una divisa che vale per tutti i tipi di lavoro. Ci sono le divise alberghiere, giacche da cuoco e abbigliamento da cucina della ristorazione, oltre a camici medici e divise da infermiere che identificano immediatamente l’abbigliamento sanitario.

Non solo per l’azienda, anche per il lavoratore è importante indossare un abbigliamento professionale perché è un chiaro segno di sicurezza sul lavoro, elemento che non deve essere certo sottovalutato. Pensare alla sicurezza fa venire in mente le scarpe antinfortunistiche o l’abbigliamento ad alta visibilità indispensabile per gli operatori che effettuano lavori pubblici ai lati delle carreggiate autostradali, in aeroporto o altri contesti in cui sono necessari indumenti catarifrangenti.

Come scegliere gli abiti da lavoro

Il primo criterio da seguire è sicuramente quello della sicurezza. Precisamente, qualsiasi tipologia di abiti e tute da lavoro deve rispettare le norme vigenti, che sono precise e obbligatorie. Proteggere il lavoratore durante lo svolgimento delle proprie mansioni non soltanto è un dovere del datore di lavoro, ma è un diritto di chi offre la propria professionalità.

In base a questo criterio, inoltre, le divise professionali devono essere scelte in base alle esigenze specifiche di ogni lavoro, oltre che alla loro immagine.

Ecco perché è importante scegliere una realtà che con esperienza e affidabilità proponga prodotti adatti alle esigenze dell’azienda, ma che allo stesso tempo abbia anche un equilibrato rapporto qualità-prezzo. Certo, però, è che non si dovrà mettere al primo posto il risparmio perché quel posto spetta di diritto alla qualità.

Per scegliere degli indumenti da lavoro che rispettino standard della legge e sicurezza del lavoratore è necessario non considerare l’esclusivo fattore estetico ma soprattutto quello tecnico. Uno su tutti è il materiale utilizzato per realizzare i capi perché è l’elemento più importante da tener presente.

Accessori necessari

Una volta avvenuta la scelta definitiva degli abiti da lavoro, è necessario pensare anche ad alcuni accessori che completano la divisa nella sua totalità e senza i quali risulterebbe poco perfezionata. Ciò significa che si dovrà pensare anche a quelli che sono i dettagli, quindi cravatte per receptionist d’albergo, berretti, bandane o il classico cappello da chef (e in generale cuffie per chi lavora in cucina) mentre per il personale di sala saranno necessari grembiuli e divise da cameriere.

L’immagine professionale potrebbe sembrare un dettaglio di poco conto rispetto alla qualità delle divise, in realtà ha un ruolo prezioso perché è attraverso un’immagine curata e pulita che si trasmette quella affidabilità di cui necessita ogni professione a qualsiasi livello.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009