Che cosa si intende per ‘total expense ratio’ (TER)

Di , scritto il 12 Luglio 2013

Total Expense RatioNell’ambito dei fondi comuni di investimento, il concetto di TER, acronimo che sta per total expense ratio è fondamentale. Esso è un indicatore sintetico del costo dei fondi di investimento. Consente di valutare con immediatezza (mediante un valore espresso in punti percentuali) quanto incidono le spese di gestione sul capitale gestito da una determinata società. Nel suo calcolo rientrano tutti i costi che sono a carico del sottoscrittore: commissione di gestione, eventuali commissioni accessorie, come quelle di performance, i costi della banca depositaria, i costi di intermediazione, di certificazione dei rendiconti (audit) e più in generale spese amministrative. Grazie al fatto di essere rappresentato con un valore percentuale e di essere obbligatoriamente segnalato nel prospetto informativo, con il TER sotto mano è molto facile confrontare i livelli di costo di società differenti. Nel tener d’occhio il valore del TER bisogna prestare attenzione al fatto che, nonostante una commissione di gestione contenuta, quelle di performance siano troppo elevate. Oppure vegliare che i portafogli non vengano troppo movimentati al solo fine di generare dei costi di intermediazione.


2 commenti su “Che cosa si intende per ‘total expense ratio’ (TER)”
  1. […] modo per verificare se un ETF è ben gestito, è vedere se la TEV non superi il TER (total expense ratio), di cui abbiamo già […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009