Mutui: grazie al Fondo di Garanzia non saranno più un miraggio

Di , scritto il 12 Dicembre 2014

mutuo per coppiePer incentivare e agevolare l’acquisto della prima casa, il Governo italiano ha deciso di destinare alcune risorse a questo fine nell’ambito della Legge di Stabilità 2014. Si tratta di un importante provvedimento che favorirà l’erogazione del credito attraverso una garanzia offerta dallo Stato che coprirà fino al 50% della quota capitale del mutuo ipotecario richiesto, purché l’importo non sia superiore a 250 mila euro. Coloro che intendono avanzare una richiesta mutuo dovranno collegarsi al sito del Ministero delle Finanze, compilare la domanda disponibile online e presentarla a una delle banche convenzionate entro dicembre 2015, informandosi sui mutui dei vari istituti di credito presenti sul mercato e sulle specifiche condizioni richieste.

Ma vediamo nello specifico cosa s’intende per Fondo di Garanzia Mutui e quali sono i requisiti necessari per poter presentare la domanda mutuo alle banche convenzionate. La finalità di questo provvedimento è quello di agevolare l’acquisto della prima casa o l’avvio di lavori di ristrutturazione dell’immobile di proprietà, a condizione che questi siano mirati esclusivamente a migliorarne l’efficienza dal punto di vista del risparmio energetico. Un’occasione imperdibile per allineare la propria abitazione ai nuovi standard qualitativi che, si dimostrano sempre più sensibili alle politiche orientate alla tutela ambientale

Il primo passo per accedere al mutuo è verificare subito che la propria banca abbia aderito all’iniziativa sottoscrivendo il protocollo d’intesa sancito tra lo Stato Italiano (Ministero dell’Economia e delle Finanze) e l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) lo scorso mese di ottobre.

Come secondo passo occorrerà verificare che l’immobile abbia tutti i requisiti richiesti, primi fra tutti la destinazione d’uso di tipo abitativo, le sua collocazione nello stato italiano e controllando che non faccia parte di quelle le categorie catastali considerate di lusso (ad esempio: A1 abitazione di lusso, A8 ville, A9 castello o palazzo signorile di grande valore artistico o storico).

Per quanto concerne invece il soggetto richiedente, è fondamentale che non sia in possesso di altri immobili, fatta eccezione di quelli ricevuti in eredità. Target privilegiato di questo provvedimento sono:
* le giovani coppie, in cui uno dei due partner non dovrà avere un’età superiore ai trentacinque anni,
* le famiglie con un solo genitore e figli minorenni,
* gli under 35 con formule contrattuali diverse da quelle a tempo indeterminato,
* i conduttori di proprietà degli Istituti Autonomi Case Popolari.

Un ulteriore vantaggio connesso all’erogazione del Fondo di Garanzia dei Mutui è il tasso di rendimento praticato, che sarà appunto agevolato. Nello specifico non potrà essere superiore al TEGM (tasso effettivo globale medio), reso noto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ogni trimestre.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009