Piattaforma di trading: l’importanza di sceglierla con attenzione

Di , scritto il 14 Aprile 2021
trading

Una piattaforma di trading è uno strumento online che consente di seguire le speculazioni disponibili su vari mercati e di prendervi parte. Sostanzialmente è l’interfaccia con cui chi si dedica al trading online fa affari quotidianamente.

Sono numerose le piattaforme disponibili per il cliente italiano ed europeo; scegliere quella che meglio incarna le proprie necessità è sempre un passo importante, soprattutto per il neofita. Anche perché dopo aver attivato un conto e versato dei fondi difficilmente si ripete tutto su un’altra piattaforma; o meglio, lo si può anche fare ma comporta chiaramente una inutile perdita di tempo.

La piattaforma migliore

Le piattaforme di trading presenti online sono tantissime perché sono vari i modi di fare affari, le esigenze dei differenti trader, le necessità di chi è alle prime armi rispetto di quelle dell’esperto trader di successo.

In pratica non esiste una piattaforma migliore in assoluto, ma varie migliori piattaforme di trading online, consigliate di volta in volta per le varie tipologie di trader e per specifiche esigenze. Si differenziano per vari aspetti, a partire dal fatto di concentrarsi su uno specifico mercato o di ampliare invece il panorama di speculazioni offerte ai propri clienti.

La prima tipologia di piattaforma è particolarmente adatta al trader neofita, o anche a chi ha già trovato la propria strada e preferisce evitare di mettere troppa carne al fuoco visualizzando ogni giorno speculazioni che spaziano in differenti mercati.

Il trader esperto invece spesso preferisce avere sott’occhio più opportunità, ma come abbiamo accennato non è sempre così. Diciamo che il trader dovrebbe prima di tutto valutare come si vuole muovere nel mondo del trading online, in seguito a tale valutazione sceglierà di preferenza piattaforme specializzate su un unico ambito o proposte più ampie e variegate.

La sicurezza prima di tutto

Partiamo da un elemento essenziale quando si tratta di affidare i propri soldi a un interlocutore esterno, costui dovrà essere comprovatamene onesto e corretto. In caso contrario il rischio è quello di non riuscire a ottenere la restituzione di questi soldi.

Non che la cosa capiti spesso, però sapete anche voi che quando ci sono di mezzo i soldi arrivano anche gli approfittatori. Per evitare di cadere nelle mani di costoso è sufficiente rivolgersi a piattaforme di trading che siano controllate e verificate. In Italia è la Consob che vigila sulle società di trading; i siti certificati devono mostrare tutte le autorizzazioni del caso.

Se non ci si fida è comunque possibile fare un controllo incrociato sul sito della Consob, che pubblica regolarmente i nomi di tutte le società di trading autorizzate ad operare in Italia e in Europa. Per legge son autorizzate ad operare in ogni paese della comunità europea anche quelle società che possiedono l’autorizzazione di un singolo Paese. Quindi anche le piattaforme con autorizzazioni della Cysec o di altri enti di controllo sono da considerare sicure.

La proposta commerciale

Dopo aver verificato che una piattaforma online abbia l’autorizzazione da parte di un organismo di controllo a livello europeo, che ci proponga un’interfaccia utente semplice e chiara e che offra speculazioni in un ambito che ci interessa, la scrematura successiva la possiamo fare considerando l’effettiva proposta commerciale.

Perché chiaramente ogni singola piattaforma tende a proporre ai propri clienti bonus, omaggi, corsi e mille altre questioni che tendono ad attrarlo come cliente. Tra gli elementi da valutare ne consigliamo alcuni, ogni trader può però dare un peso maggiore o minore a ogni elemento a seconda delle proprie esigenze specifiche.

È importante valutare il costo di ogni attività, in modo da non dover spendere cifre eccessive per le proprie speculazioni, soprattutto per chi desidera prendere parte ad affari di breve durata, che quindi ne pone in atto molti ogni giorno.

Ci sono poi piattaforme che offrono premi in denaro a chi attiva un account e versa dei fondi, o anche per i trader più attivi e di successo. Queste tipo di informazioni è disponibile sulla pagina del singolo broker, anche senza attivare un account.

La formazione

Per chi si dedica al trading online per la prima volta i primi giorni, o a volta anche settimane, sono solitamente dedicati all’apprendimento dei modi e delle tecniche più adatti a speculare sui vari mercati.

Alcune piattaforme di trading propongono corsi particolarmente validi, anche perché più i clienti avranno successo e maggiore sarà la loro permanenza all’interno della piattaforma. Stiamo parlando di corsi adatti a qualsiasi tipologia di trader, che comprendono quindi sia tutorial per neofiti, sia approfondimenti più adatti a trader già esperti, che desiderano modificare le proprie strategie o provare nuove tecniche.

Ci sono anche piattaforme che propongono la possibilità di utilizzare un conto demo; si tratta di una versione dimostrativa della piattaforma, con dei fondi già caricati e che si può utilizzare confrontandosi con i mercati reali. Serve per fare pratica, senza rischiare il capitale che si ha a disposizione.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009