Detassazione straordinari: prima fase sperimentale

Di , scritto il 14 Maggio 2008

LavoroIl Governo Berlusconi dà il via al progetto che voleva una detassazione del lavoro straordinario.

Per ora, si porterà avanti un tassazione separata con una cedolare secca del 10% per gli straordinari e i premi di risultato dei lavoratori dipendenti, con un reddito massimo di 35 mila euro lordi.

La manovra parte in questo modo in via sperimentale; un primo input che durerà dai sei mesi a un anno, per verificare la bontà del sistema senza causare scossoni negativi alle casse Statali e alle pensioni dei lavoratori.

Questo intervento per ora coinvolgerà circa 17,7 milioni di lavoratori dipendenti. Prima di rendere operativa a tutti gli effetti questa decisione, il Ministro del Lavoro Maurizio Sacconi dovrà incontrare i sindacati; tra questi Guglielmo Epifani è tra i più critici e vede l’intervento troppo costoso rispetto ai benefici che potrebbe portare.


38 commenti su “Detassazione straordinari: prima fase sperimentale”
  1. nino ha detto:

    ciao a tutti…ho visto molta confusione sulla detassazione degli straordinari….x mettere chiarezza basta scaricarsi il decreto legge n 93 del 27 maggio 2008 e leggersi l’art. 2. quanto fatto dal nano secondo me è troppo poco, xkè oggi giorno mandano i lavoratori in cassa integrazione…altro che straordinari!….cmq non è una presa per i fondelli xkè, cito il decreto,” L’importo agevolato, inoltre, non concorre alla formazione del reddito complessivo,
    consentendo al lavoratore di beneficiare non solo della riduzione della tassazione diretta
    ma anche delle maggiori detrazioni fiscali, che sono commisurate al reddito complessivo
    prodotto.” P.S AVETE VOLUTO BERLUSCONI? E ORA SONO CAVOLI AMARI! (e mi riferisco soprattutto agli agenti di pubblica sicurezza)

  2. Barbara ha detto:

    Ma se a fine anno viene fatto il conguaglio su tutto il reddito (e gli straordinari concorrono a formare reddito), mi spiegate dov’è il vantaggio?
    Ogni mese ti danno qualcosa in più in busta, ma a fine anno te li tolgono (e tutti insieme).
    E allora? A cosa ci serve la tanto sponsorizzata detassazione degli straordinari?

  3. sergio ha detto:

    Detassare gli straordinari non risolve certo il problema degli stipendi da fame, ma visto che in tutti questi anni nessuno, dico nessuno, ha difeso il potere d’acquisto dei lavoratori dipendenti, questo provvedimento potrà dare qualche spicciolo in più ai lavoratori……meglio di niente…!!
    Se il sindacato ed i partiti della sinistra avessero lottato come avrebbero dovuto per la difesa del potere d’acquisto dei dipendenti non avremmo dovuto ringraziare questo provvedimento, ma siccome siamo alla fame…..

  4. freddy ha detto:

    rispondo a Raffaella dicendo che intanto l’Irpef lo devi pagare anche se lavori partime, e poi puoi avere riconosciuto il beneficio del decreto

  5. freddy ha detto:

    (Inserito da Zani il 4/07/2008 alle ore 7:11 am
    Buongiorno a tutti.
    Non capisco tutta questa preoccupazione da parte dei dipendenti statali, che vogliono aver detassate le ore straordinarie… ma se non fanno nemmeno le 8 ore…
    …mi sa proprio che sono l’unico str..o che COMINCIA la mattina alle 7:00 e finisce la sera alle 20:00, lavorando pure il sabato se necessario…)
    Buonasera, intanto, caro il mio Zani se è vero ciò che dici allora mi sa che abbiamo beccato in flagrante un lavativo!! E si perchè il post che hai loggato è stato inserito un venerdi mattina dopo le sette il che può significare solo due cose:
    -o stavi in ferie e allora non si spiega perchè uno che lavora così tanto, come dici tu, poi invece di godersi le agognate e sospirate vacanze perde il tempo a lasciare opinioni sui forum tipo “gli statali sono pagati per non lavorare” mentre quello che non lavora, perchè evidentemente non è stanco, sei proprio tu;

    -oppure hai loggato questo post mentre eri a lavoro (in ufficio per es.) appena entrato in servizio.
    Dovresti chiedere al tuo datore cosa ne pensa del tuo lavoro prima di giudicare i cosiddetti “fannulloni pubblici”
    Io ritengo inicuo e sperequativo il trattamento riservato ai dipendenti pubblici. E’ una questione di parità dei diritti dei lavoratori che devono vedere riconosciuta la detassazione anche nel pubblico, poi la questione dei fannulloni va affrontata e risolta in modo opportuno, ma senza ledere un altro diritto che è quello della salute che il caro Brunetta a omesso di ricordare nel suo decreto.
    salutandovi distintamente il vostro freddy

  6. RAFFAELLA ha detto:

    Per un dipendente part-time 15 ore settimanali che non paga irpef, deve essere tassato l’eventuale lavoro supplementere?

  7. Cristina ha detto:

    Salve,

    con la presente volevo farvi notare una problematica della detassazione al 10% di cui sono venuta a conoscenza oggi, tramite il consulente del lavoro che elabora la mia paga, e che ritengo dovrebbe essere divulgata in quanto non a favore dei dipendenti.

    LA DETASSAZIONE AL 10% RIGUARDERA’ ANCHE I PREMI MENSILI PATTUITI CON IL PROPRIO DATORE DI LAVORO PER RAGGIUNGERE UN NETTO STABILITO

    In tal caso la busta paga del dipendente non sarà quindi + cospicua ma anzi il premio verrà semplicemente ridotto (riproporzionato) in base alla nuova tassazione e quindi alla fine riceveremo sempre il solito netto ma con un lordo inferiore, mi dite dove è il vantaggio?

    Dato che molte aziende utilizzano questa metodologia di premio mensile al posto del superminimo credo che sia necessaria una maggior informazione al riguardo.

  8. Cristina ha detto:

    Salve,

    con la presente volevo farvi notare una problematica della detassazione al 10% di cui sono venuta a conoscenza oggi, tramite il consulente del lavoro che elabora la mia paga, e che ritengo dovrebbe essere divulgata in quanto non a favore dei dipendenti.

    <>

    In tal caso la busta paga del dipendente non sarà quindi + cospicua ma anzi il premio verrà semplicemente ridotto (riproporzionato) in base alla nuova tassazione e quindi alla fine riceveremo sempre il solito netto ma con un lordo inferiore, mi dite dove è il vantaggio?

    Dato che molte aziende utilizzano questa metodologia di premio mensile al posto del superminimo credo che sia necessaria una maggior informazione al riguardo.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009