Dichiarazione dei redditi 2012: detrazioni fiscali sui mutui prima casa

Di , scritto il 15 Marzo 2012

Anche per quest’anno è confermata la detrazione degli interessi passivi sui mutui per l’acquisto della prima casa, anche se questa è l’abitazione principale dei soli familiari.

L’acquisto della casa può avvenire nell’anno precedente o successivo alla data di stipula del mutuo. La detrazione IRPEF è pari al 19% degli interessi corrisposti, con un tetto massimo di 4000 euro.

Se il contratto di mutuo è cointestato (o in caso di più contratti di mutuo), il limite massimo rimane sempre di 4000 euro.

Inoltre, se il mutuo è intestato a entrambi i coniugi e uno dei due è fiscalmente a carico dell’altro, la detrazione degli interessi passivi spetta a quest’ultimo per entrambe le quote.

Per avere diritto alla detrazione è sufficiente che l’immobile sia adibito ad abitazione principale entro un anno dall’acquisto.

Anche chi compra un immobile affittato avrà diritto alla detrazione, a condizione che notifichi all’inquilino l’intimazione di sfratto per finita locazione entro tre mesi dall’acquisto. L’immobile dovrà poi essere adibito ad abitazione principale entro un anno dal rilascio.

Se invece si acquista un immobile che deve essere ristrutturato, la detrazione spetta solo a partire dalla data in cui lo stesso viene adibito a dimora abituale e comunque entro due anni dall’acquisto.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009