In cassa integrazione 50.000 dipendenti Fiat

Di , scritto il 16 Dicembre 2008

fiat 3Fino al 12 gennaio, 50mila addetti del Gruppo Fiat saranno in cassa integrazione. Il problema è che il mercato italiano dell’auto, a novembre, ha registrato una flessione del 29%, e le prospettive non sono rosee. Fra poche ore, a Torino, si incontreranno azienda e sindacati, secondo cui va tenuto presente anche l’indotto, ossia le aziende che ruotano attorno alla Fiat. Se si ferma questa, lo “stop produttivo” riguarda tutti.

Attenzione: negli utlimi tre mesi, nella provincia di Torino (75.000 addetti), il fatturato delle aziende è calato del 50%. Dramma chiama dramma.

E pensare che l’Italia non è il Paese messo peggio dal punto di vista dell’industria dell’auto. In USA, c’è la General Motors che è a un passo dal fallimento: altro che cassa integrazione temporanea; i lavoratori potrebbero restare a casa definitivamente.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009