Europa, vendite di auto ai minimi storici

Di , scritto il 17 Febbraio 2009

auto Le vendite di autovetture in Europa sono calate ai minimi storici durante il mese di gennaio, quando il business generato da uno dei mercati più importanti per l’economia del Vecchio Continente è bruscamente diminuito del 27%.

Il livello cui ora si assestano i ricavi del settore auto europeo è il più basso degli ultimi vent’anni, compresso da una recessione internazionale e da nuove strette creditizie che hanno ridotto la domanda di alcuni grossi competitors, quali Renault o BMW.

Le immatricolazioni di gennaio sono così calate a 958.517 unità rispetto a 1,31 milioni di immatricolazioni dello stesso mese dello scorso anno.

A comunicare i dati ufficiali, la solita analisi periodica della European Automobile Manufacturers’ Association, che in un annuncio recente ha anche ricordato come durante il 2008 le vendite globali europee del settore auto siano calate del 7,8%, con la peggior contrazione dal 1993 ad oggi.

Niente di buono è previsto per il 2009 mentre una lieve ripresa dovrebbe esserci a partire dal 2010.


1 commento su “Europa, vendite di auto ai minimi storici”
  1. […] vero? Non vi resta che provare senza impegno e diventare parte della nuova tendenza che nonostante l’attuale calo di immatricolazioni di nuovi veicoli, sembra puntare sul riciclo dell’usato e sulla sostenibilità del mercato, rinunciando alle spese […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009