Crolla il dollaro, impennata per oro e petrolio

Di , scritto il 17 Marzo 2008

Benza alle stelleCrolla il dollaro che si porta a 1,59 nei confronti dell’euro e di conseguenza sale ancora l’oro, che raggiunge 1.032 dollari l’oncia.

Ma l’oro non è il solo a subire un’impennata in concomitanza con il crollo del biglietto verde sui mercati valutari: il petrolio, infatti, raggiunge la soglia di 111,4 dollari al barile.

L’Opec intanto annuncia l’incremento di 1,2 milioni di barili al giorno per quanto concerne la domanda mondiale di petrolio: calerà un poco la richiesta dei paesi più industrializzati ma il calo verrà compensato dalla domanda dei paesi emergenti.

Insomma… siamo alle solite.


1 commento su “Crolla il dollaro, impennata per oro e petrolio”
  1. […] solo il petrolio subisce un’impennata ma con l’arrivo delle vacanze pasquali pare si ricominci a speculare sul […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009