Draghi: la crisi è colpa del credito troppo facile

Di , scritto il 17 Giugno 2008

draghiIn odor di strette creditizie, il governatore della Banca d’Italia Mario Draghi ha dichiarato che una delle cause principali responsabili dell’attuale crisi finanziaria che sta colpendo l’economia mondiale, e in particolar modo quella statunitense, è da riferirsi alla precedente eccessiva facilità nelle concessioni del credito. Ciò, secondo le parole del governatore Draghi, avrebbe condotto alcuni Paesi come gli Stati Uniti a dover fronteggiare una crisi finanziaria di notevoli proporzioni.

Inoltre, prosegue Draghi al contrario di quanto sostenuto da altri membri della Bce, di cui Draghi è componente del consiglio, la situazione potrebbe ancora peggiorare, in quanto non si è ancora giunti all’apice della crisi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009