Che cos’è il Baltic Dry Index e perché è importante

Di , scritto il 17 Ottobre 2013

Baltic Dry IndexIl Baltic Dry Index (espressione comunemente abbreviata in BDI) è un indice che indica l’andamento dei costi per il trasporto marittimo e il noleggio delle più importanti categorie delle navi “dry bulk cargo”, ovvero quelle che trasportano materiale “secco” (ovvero, non petrolio e sostanze chimiche bensì materie prime come minerale di ferro e carbone, oppure derrate alimentari come il frumento) e sfuso (bulk). Anche se sembrerebbe limitato ai dati riferiti al Mar Baltico, in realtà di BDI riunisce i dati riferiti alla più importanti rotte mondiali – espresse in dollari statunitensi.

Il Baltic Dry Index è importante perché rispecchia fedelmente il livello di domanda/offerta delle materie prime citate e ne anticipa l’andamento dei prezzi: per questo motivo è un eccellente indicatore dei segnali di tendenza di una determinata congiuntura economica. Quando il BDI scende troppo suscita negli analisti e in organismi internazionali come il WTO seri timori per l’economia mondiale, mentre una risalita delle tariffe è un segnale positivo.

Secondo molti analisti negli ultimi tempi la validità di questo indice per prevedere le sorti dell’economia è minore che in passato. In realtà, nell’ultimo decennio il Baltic Dry è diventato un indicatore sempre più “cinese”, poiché il gigante asiatico domina il commercio marittimo delle materie prime.


1 commento su “Che cos’è il Baltic Dry Index e perché è importante”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009