Con la tecnologia ‘Smile to Pay’ per pagare basta mostrare il viso

Di , scritto il 18 Febbraio 2019

Il riconoscimento facciale invece dello smartphone come metodo di pagamento. Da un paio d’anni a questa parte è già una realtà in Cina. Ecco come funziona.

Artefice di questa grossa novità nel settore dei pagamenti è stata Ant Financial, la divisione finanziaria del colosso cinese Alibaba. Il sistema di pagamento, che è stato implementato inizialmente presso i ristoranti della catena KFC di Hangzhou in Cina, funziona così: dopo avere scaricato sul proprio smartphone l’applicazione Alibaba i clienti possono abilitare la funzione “riconoscimento facciale” e utilizzarla per finalizzare i loro acquisti nei negozi abilitati. È sufficiente posizionare il proprio ordine sullo schermo e guardare in direzione della telecamera 3D installata sul POS che effettuerà una scansione del viso del cliente per verificarne l’identità e effettua il pagamento mediante la piattaforma Alipay. Esistono ulteriori misura di sicurezza: un sistema di verifica del numero di telefono e la copertura garantita in caso di furto. Il vantaggio della tecnologia Smile To Pay è la possibilità di integrare le caratteristiche dello shopping online e offline per rendere più semplice la vita ai consumatori.

Questa modalità di pagamento sta prendendo piede facilmente in Cina perché in questo paese l’uso dei sistemi di riconoscimento facciale è assai comune e permesso dalla legge, sia da parte del Governo per migliorare la sicurezza che dei cittadini (non è raro sentire parlare della polizia cinese che arresta persone grazie alle prove raccolte utilizzando degli scanner facciali).

Questa tecnologia sbarcherà anche in occidente? Sì, ma si prevede qualche difficoltà iniziale. In effeti servizi come Google Pay e Google Wallet hanno già lanciato in passato opzioni di riconoscimento facciale, ma con scarsi risultati, soprattutto perché negli USA e in Europa le normative sulla privacy sono molto severe. D’altro canto, poiché i clienti sono sicuramente favorevoli all’introduzione di transazioni più facili e sicure, prima o poi si troverà sicuramente un punto di equilibrio.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009