Verso l’abolizione dei contanti: la Danimarca inizia nel 2016

Di , scritto il 18 Maggio 2015

no cash DanimarcaDa più parti l’abolizione del denaro contante è considerata l’unica soluzione possibile a una serie di mali come l’evasione fiscale, il lavoro nero, la corruzione, ma anche le rapine, l’immigrazione clandestina, i costi e i rischi per il trasporto del denaro fisico. Come al solito, i paesi scandinavi sono all’avanguardia: in Danimarca a partire dal 2016 sarà possibile usare per i pagamenti soltanto carte digitali e telefono cellulare. Per la precisione, i commercianti e le imprese avranno il diritto di rifiutare i pagamenti effettuati con denaro contante, fatta eccezione per medici, odontoiatri e negozi di generi alimentari. Tutti dovranno saldare il conto con un mezzo elettronico.

Anche la Svezia è molto all’avanguardia nell’ambito dei pagamenti digitali, mentre in Canada la Banca centrale ha smesso di stampare banconote, per incoraggiare i pagamenti no-cash. Perfino il Kenya e la Romania hanno abituato la popolazione a un sistema di bonifici via telefono per il versamento di stipendi e bollette. L’Italia e la Grecia sono invece i paesi più indietro dal punto di vista delle transazioni elettroniche, che nelle due nazioni sul Mediterraneo sono limitate al 13% del totale, a fronte di una media del 40%.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009