Furto di identità: che cos’è?

Di , scritto il 19 Novembre 2007

Avete mai sentito parlare di furto di identità?

Si tratta di un fenomeno in costante crescita e che consiste nell’utilizzo improprio dei dati personali altrui da parte di truffatori che li utilizzano illecitamente per richiedere un finanziamento o acquistare beni che poi non pagheranno.

Una frode che può danneggiare chiunque. E’ molto facile infatti rubare i dati personali di una persona senza che questa se ne accorga, ad esempio raccogliendo informazioni dai documenti cestinati, dalla corrispondenza privata o sfruttando sistemi di pirateria informatica.
Se ci pensiamo, bastano infatti un solo estratto conto della banca cestinato senza distruggerlo e il codice fiscale per sapere nome, cognome, luogo e data di nascita e relativa posizione finanziaria. Tutti dati utili e necessari per richiedere ad esempio un finanziamento (gli altri dati possono essere facilmente falsificati come busta paga, lettere di referenze ecc.)

Come possiamo evitare il rischio?
La prudenza – come si dice – non è mai troppa: distruggere fisicamente ogni documento che riporti i nostri riferimenti bancari, fare attenzione a non buttare senza distruggere le ricevute dei pagamenti effettuati con la carta di credito, fare attenzione a chi comunichiamo il nostro codice fiscale ecc. sono tutti accorgimenti che ci proteggono dal furto della nostra identità.

Sullo stesso argomento, molto utile anche il decalogo anti-phishing de IlSole24ore.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009