Pensione a 65 anni per le donne, come funziona?

Di , scritto il 19 Dicembre 2008

pensione donneMentre si discute di pensione con 40 anni di contributi, la sentenza stabilita dalla Corte di Giustizia Europea prevede la parità di pensionamento per le donne all’età di 65 anni. Ma si tratta di un provvedimento contro le lavoratrici o è davvero un passo avanti verso la pari opportunità?

Vediamo come e verso chi si applica la disposizione.

Secondo la Corte l’Italia è inadempiente nell’applicare l’articolo 141 del Trattato CE, che stabilisce la parità di retribuzione tra uomini e donne. In questo caso la pensione è considerata come retribuzione.

La sentenza però si applica solo verso i lavoratori del settore pubblico, dal momento che, per i lavoratori del settore privato iscritti all’INPS, la Comunità Europea non è in grado di imporre età di pensionamento uguali per uomini e donne, e dunque continuano a valere le regole precedenti.

A chi si applica la sentenza? Solo ai dipendenti pubblici più “anziani”, rimasti sotto il sistema retributivo vigente prima della riforma Dini del 1995, che già prevedeva un’età di pensionamento flessibile tra i 57 e 65 anni uguale per uomini e donne.

Il problema è questo: la riforma Maroni ha reintrodotto un’età di pensionamento diversa per donne (60 anni) e uomini (65), rinnegando i principi di flessibilità e uguaglianza stabiliti dalla riforma Dini.
La Commissione potrebbe fare nuovamente ricorso contro l’Italia con riferimento questa volta al regime contributivo e l’esito sarebbe lo stesso.

Ma l’età di pensionamento diversificata non costituiva un vantaggio per le donne? In realtà la Corte ha ritenuto che fissare una diversa età di pensionamento a seconda del sesso non compensi gli svantaggi ai quali sono esposte le carriere delle dipendenti pubbliche e non le aiuti nella loro vita professionale. In altre parole, andare in pensione prima non viene ritenuta una misura compensatoria adeguata e non agevola le donne a superare i problemi che possono incontrare durante la loro carriera professionale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009