John Elkann subentra a Montezemolo e il titolo Fiat vola in Borsa

Di , scritto il 20 Aprile 2010

John Elkann è l’erede designato di Luca Cordero di Montezemolo alla guida del gruppo Fiat. La notizia è stata comunicata da Montezemolo al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel corso di una visita di cortesia. Montezemolo rimarrà nel Consiglio del Lingotto e conserverà la carica di numero uno della Ferrari.

La notizia ha avuto larga ego sui media e ha portato a un’immediata impennata dei titoli Fiat in Borsa. Domani sarà anche presentato il piano industriale del gruppo: corrono voci su un possibile scorporo del settore auto. Altro fattore che spinge le azioni Fiat verso l’alto (in questo preciso momento il guadagno è del 7,60%).

Il gruppo Fiat conta 200 stabilimenti e 200.000 dipendenti in 50 paesi del mondo. Il fatturato sfiora i 60 miliardi di euro l’anno, grazie alla produzione non solo di vetture, ma anche di veicoli industriali, macchine agricole, sistemi di automazione, motori e camion.

John Elkann, classe 1976, è figlio di Margherita Agnelli e Alain Elkann. Dal 1997 è consigliere Fiat, designato dalla famiglia per scelta dell’Avvocato Agnelli. Laureato in ingegneria gestionale al Politecnico di Torino, ha maturato esperienze di lavoro all’interno del gruppo Fiat in Polonia e Gran Bretagna. In seguito ha lavorato per General Electrics in Asia, Stati Uniti ed Europa. Nel 2003 è entrato in IFI, nel 2004 è divenuto vice-presidente della Fiat, dopo la morte dello zio Umberto. Nel 2008 è stato nominato presidente dell’IFIL, che raggruppata con IFI è diventata Exor. John Elkann è anche presidente dell’editrice La Stampa e presto prenderà anche la guida dalla Giovanni Agnelli & C., l’accomandita di famiglia.

Tra i primi commenti raccolti dai giornalisti, l’augurio del leader della CISL, Raffaele Bonanni, che John Elkann sia in grado di gestire prestigiosamente la Fiat così come ha fatto Montezemolo. Roberto Cota, neoeletto governatore del Piemonte, pur esprimendo tutta la sua stima a Montezemolo, riconosce che è giusto permettere ai giovani di avanzare.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009