Trading criptovalute guida e consigli per principianti

Di , scritto il 20 Maggio 2021
criptovalute

Quante volte avete sentito parlare delle criptovalute ultimamente? Oramai, a riguardo, ci sono notizie all’ordine del giorno, miliardari che investono in esse e che spesso, come nel caso di Elon Musk, patron di Tesla, ne pregiudicano l’andamento a volte positivamente, altre meno.

Ma cosa sono le criptovalute veramente? Le criptovalute vengono considerate delle valute virtuali che oggi permettono sia di acquistare beni e servizi che di scambiarli a scopo di lucro.

Cos’è e come funziona una criptovaluta

Una criptovaluta è una valuta digitale (o virtuale se preferite) che può essere utilizzata, come dicevamo, per l’acquisto di beni e servizi che per proteggere ogni giorno le migliaia di transazioni che avvengono, utilizza un libro mastro online crittografato.
Possiamo definirli, quindi, una vera e propria forma di pagamento. Come le fiches utilizzate al Casinò, funzionano allo stesso identico modo, l’unica differenza è che non valgono esattamente quanto vale il nostro Euro, possono valere di più come nel caso del Bitcoin (valore attuale 35.000€/BTC), o meno, come nel caso di altre piccole criptovalute.

Le criptovalute funzionano attraverso una tecnologia avanzata decentralizzata che viene chiamata blockchain, è diffusa su molti computer potenti e registra ogni transazione, mantenendo uno standard di sicurezza elevatissimo.

Le criptovalute sono un buon investimento?

Sicuramente le criptovalute possono aumentare di valore, è solo qualche anno che se ne parla, ma esistono da almeno 10 anni.

Ci sono due punti di vista differenti per quanto riguarda gli investimenti in criptovalute: c’è chi compra e vende criptovalute speculando dai loro movimenti repentini sui grafici (breve termine); c’è chi le compra e le tiene da parte le attendendo che il loro valore cresca in futuro (lungo termine).

In realtà le criptovalute funzionano come le valute reali pur non essendo regolate da alcuna banca. Non generano flussi di cassa, per poter guadagnare con le criptovalute quindi, qualcuno dovrà iniziare ad investire su di esse per far incrementare il loro valore.

Vi facciamo notare che il Bitcoin e altre criptovalute non sono stabili come altri asset, il Bitcoin che nel 2017 veniva scambiato per 20.000 dollari, nel 2018 sfiorava i 3.200 dollari. Nel 2021, dopo aver toccato la soglia di 50.000 dollari, è sceso di nuovo a 35.000 dollari.

Questa alta volatilità dei prezzi crea da un lato paure negli investitori, ma dell’altro la curiosità di poter fare sostanziosi profitti da un giorno all’altro.

Come si investe nelle criptovalute?

Per investire nelle criptovalute bisogna innanzitutto scegliere se investire nel breve termine o nel lungo termine, come vi abbiamo anticipato nel paragrafo precedente.

Per investire nelle criptovalute a breve termine, il metodo più veloce è sicuramente optare per il trading criptovalute.
Chiunque può accedere alle piattaforme per fare trading criptovalute, bastano anche solo poche decine di euro per iniziare a farlo.

Grazie al trading sarà possibile investire sia al rialzo che al ribasso, ovvero, sia quando una criptovaluta scende sia quando sale. Le criptovalute disponibili presso le piattaforma per fare trading sono molte, tra queste Bitcoin, Ethereum ed XRP sono quelle con maggior capitalizzazione di mercato.

Un’alternativa al trading è comprare criptovalute attraverso un exchange (come Coinbase o Binance). Questo è l’unico modo in cui si diventa proprietari della criptovaluta.

Occorre creare un account sull’exchange, trasferire del denaro e procedere con l’acquisto della cripto desiderata. Una volta acquistata, la custodirete in un portafoglio (wallet online) personale o potete scegliere di trasferirla su un wallet esterno o una pen drive come Ledger.

Per maggiori info vi consigliamo la guida al trading www.tradingonlineguida.it

Le criptovalute sono legali? Ci sono rischi di truffe?

Le criptovalute sono legali seppur non regolamentate del tutto. La Cina ne ha vietato l’uso, negli USA la strada delle cripto è già spianata, in sostanza, dipende da ogni singolo paese.

I rischi di truffe, al giorno d’oggi, ci sono praticamente per qualsiasi cosa. Avere criptovalute sicuramente espone ad un certo rischio, molti exchange sono stati derubati dagli hacker che sono riusciti a bucare il loro sistemi ma nessun exchange sicuro come quelli sopra citati ha mai avuto questi problemi.

Conviene o no comprare criptovalute al giorno d’oggi?

La criptovaluta è sicuramente uno dei sistemi per investire con un livello di speculazione elevatissimo dato il suo mercato estremamente volatile.
Se si è alle prime armi con gli investimenti in criptovalute, non vi consigliamo di comprarle attraverso un exchange, bensì di optare per il trading criptovalute.

Quest’ultimo, grazie ai broker di trading, è disponibile anche in maniera totalmente gratuita, per permettere agli utenti di familiarizzare prima di compiere investimenti.

Ogni broker di trading offre una piattaforma ricca di grafici, funzioni e video formativi in grado di guidare sia i trader alle prime armi, che i trader più esperti.

Un’alternativa al trading con le criptovalute invece, o meglio, uno dei metodi di investimento con un livello di rischio minore, è il mercato azionario.

Il mercato dei titoli azionari è molto più stabile e meno volatile di quello cripto, ad ogni modo, monitorare il mercato delle cripto è più curioso e divertente perché non è mai uguale al giorno precedente. E’ nuovo ed in continua evoluzione.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009