CartaConto K2, la carta prepagata contactless e con IBAN del Gruppo Banco Popolare

Di , scritto il 20 Settembre 2011

Il gruppo bancario Banco Popolare ha di recente rinnovato il suo parco di prodotti. Tra le carte prepagate di nuova generazione propone CartaConto K2, estremamente innovativa perché munita di codice IBAN. In questo modo, pur non avendo un conto corrente, praticamente è possibile effettuare le medesime transazioni: inviare e ricevere un bonifico, farsi accreditare lo stipendio, domiciliare RID e bollette, prelevare denaro agli sportelli bancomat, pagare MAV e RAV, ricaricare il telefono cellulare.

Come è invece normale per una carta di credito, KDue consente di effettuare acquisti presso punti vendita in tutto il mondo e siti di e-commerce che abbiano una convenzione con il diffusissimo circuito MasterCard. Ma rispetto ad altre carte, è una carta contactless: questo significa che dove è esposto il marchio MasterCard PayPass per pagare è sufficiente avvicinarla al lettore, senza bisogno di strisciarla.

I movimenti di denaro e il saldo si possono controllare comodamente via Internet, telefono o agli sportelli bancomat del Banco Popolare. Per le spese di una certa entità, è previsto un SMS alert.

Infine, valutiamo i costi. Sono gratis le seguenti voci: attivazione, estinzione, servizi online (home banking e phone banking), produzione dell’estratto conto, ricarica (da sportello, via internet, via telefono, via ATM e mediante bonifico, mediante contanti se non si supera una volta al mese), prelievo di contanti da sportelli del Gruppo, commissione sui pagamenti con circuito MasterCard, addebiti mediante Rid, acquisto di carburanti.

Hanno invece un costo:
* Il canone mensile: 1 euro, cifra che però si annulla con una ricarica superiore ai 500 euro
* Imposta di bollo annuale (massimo 1,81 euro)
* Seconda ricarica mensile in contanti e oltre: 2,5 euro
* Prelievo di contanti da sportelli ATM di banche non appartenenti al Gruppo Banco Popolare: 2 euro
* Prelievo di contanti in filiale: 3 euro
* Commissione sui pagamenti via Internet: 1 euro
* Commissione sui pagamenti in filiale: 3 euro
* Commissione sui pagamenti via telefono: 3 euro

Diciamo che, con una gestione molto attenta, è possibile ridurre veramente di molto le spese per le operazioni svolte. E di solito le persone a cui è indirizzato questo tipo di prodotto – cioè i giovani – non hanno problemi a tenere a mente quali sono le condizioni poste dalla carta.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009