Le principali norme per l’imposta di successione

Di , scritto il 20 Novembre 2010

Non è facile capire come districarsi tra i tornanti dell’imposta sulle successioni e donazioni, perciò abbiamo pensato di riservare uno spazio all’argomento, per chiarirci le idee.

La tassa di successione si applica con aliquote e sconti diversi in base al rapporto di parentela e si calcola sul valore complessivo dell’asse ereditario o sul valore dei beni donati, con le seguenti aliquote:

4% se i beneficiari sono coniuge, genitori, figli e altri parenti in linea retta. In questo caso è prevista una franchigia di 1 milione di euro per ciascun beneficiario; ad esempio, se due figli ereditano dal padre un patrimonio di 800.000 euro ciascuno, l’imposta di successione non si paga;

6% per fratelli e sorelle con una franchigia di 100.000 euro per ciascun beneficiario;

6% per gli altri parenti fino al quarto grado, gli affini in linea retta nonché gli affini in linea collaterale fino al terzo grado;

8% per tutti gli altri soggetti, compresi i conviventi.

Se il beneficiario dei trasferimenti è un portatore di handicap, l’imposta sulle successioni e donazioni si applica solo sul valore della quota o del legato che supera 1,5 milioni di euro.

Chi eredita o riceve in donazione un immobile, dovrà pagare anche le imposte ipotecarie e catastali nella misura complessiva del 3% o di 168 euro ciascuno, se anche un solo beneficiario ha i requisiti ‘prima casa’.

Infine, bisogna ricordare che entro 12 mesi dall’apertura della successione, occorre presentare la dichiarazione di successione all’Agenzia delle Entrate di competenza, in base al domicilio del contribuente deceduto.


3 commenti su “Le principali norme per l’imposta di successione”
  1. nicotera antonio ha detto:

    Ca 11 anni fa mi hanno fatto 2 successione sbagliate di cnseguenza anche l atto notarile e `sbagliato …. adesso cosa posso fare x correggere il tutto?

  2. Torna tassa di successione in finanziaria ha detto:

    […] ha raggiunto un accordo per ripristinare con un emendamento del governo alla manovra l’imposta di successione su immobili e capitali superiori a 1 milione di euro. La soglia, espressa in termini catastali, […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009