Come applicare lo storytelling al marketing

Di , scritto il 20 Dicembre 2019
storytelling per il marketing
Storytelling per il marketing

Il binomio Storytelling & Marketing è un po’ come quello “uovo” & “tegamino”. 

Il marketing è l’uovo e lo storytelling il pentolino che, non solo cucina l’uovo alla perfezione, ma lo nobilizza, gli dà una forma e un sapore unico, quelli che si ottengono solo con il tegamino!

Cos’è lo storytelling esattamente?

Lo storytelling è principalmente uno strumento. Un tegamino abbiamo detto.

Una tecnica di cottura delle parole, una modalità di comunicazione.

Storytelling non significa “solo” raccontare una storia. Significa avvicinare il più possibile il concetto che si vuole spiegare alla sensibilità di chi legge.

È una tecnica che, oltre che nel marketing, nella gestione delle risorse e nel giornalismo, viene utilizzata nella psicoterapia, nella dimensione del training emozionale, nell’educazione.

Non necessariamente quello che si racconta con lo Storytelling è inventato, anzi! Il più delle volte è vero, reale, concreto e viene trasmesso con una modalità alternativa, più semplice, più diretta e meno filtrabile.

Come funziona una tecnica di Storytelling?

Per funzionare, la comunicazione via Storytelling deve riuscire ad entrare nella testa, nella mente e nell’immaginario di chi legge senza essere filtrata o ridotta in intensità.

I lettori, i consumatori e tutti i target sono abituati, da anni ormai, a sorbirsi la pubblicità, la reclame, la promozione. Vale per qualsiasi prodotto in vendita: per gli alimentari, per i corsi, per i libri, per i dentisti, per la tecnologia. Tutti raccontano gli elementi distintivi dei loro prodotti/servizi martellando gli immaginari delle persone.

Ma le persone questo lo sanno, se lo aspettano e inconsciamente alzano barriere all’ingresso delle loro menti scartando le informazioni che “sentono” appartenere più alla sfera dell’auto-promozione del servizio/prodotto che alla realtà.

Queste barriere riducono la forza comunicativa di qualsiasi messaggio. 

Ma possono essere superate ed evitate con un Buono Storytelling.

Come applicare lo storytelling al proprio marketing?

Sono 2 gli ingredienti che deve avere uno storytelling efficace per essere strumento utile di una comunicazione di marketing.

Si tratta di due caratteristiche che deve avere il messaggio, inteso come insieme di tutte le forme di comunicazione, quindi con l’immagine, copywriting, il colore, il contenuto narrativo.

Sono entrambe conditio sine qua non per realizzare uno storytelling davvero utile al proprio marketing.

1. Fare leva su emozioni reali ed arcaiche

Uno Storytelling è davvero efficace quando tocca le corde di chi legge sfruttando emozioni reali e, il più possibile, arcaiche e animali, ovvero quelle più ancestrali, quelle per cui non ci sono barriere all’ingresso.

Facciamo un esempio: l’efficienza. 

L’efficienza è un concetto moderno e quasi completamente filtrato.

Quando leggiamo che un prodotto aumenta l’efficienza di un processo o di una performance sentiamo che è una pubblicità e, per metà non ci crediamo. Stessa cosa se si parla di orientamento a risultato, di successo… questi concetti, raccontati così, non funzionano più. Avevano un altro impatto sul pubblico tanto tempo fa, 60 anni fa certamente, ma ora non ci crede più nessuno.

Diverso sarebbe se si parlasse di sopravvivenza, di lotta, di fatica fisica per raggiungere uno scopo. Di sudore, di fiatone.

Questi sono concetti fisici e arcaici, sono elementi che tutte le nostre menti sentono ancora come reali e da cui si lasciano attraversare e penetrare con maggiore facilità.

Per esempio, uno storytelling improntato sulla lotta per la sopravvivenza quotidiana per passare un concetto di auto efficiente è sicuramente un’immagine che funziona. 

Ovviamente non è uno strumento per aumentare le vendite – per quello occorre un concerto di tecniche ed elementi – ma è certamente un modo per aumentare l’efficacia comunicativa del proprio sforzo.

2. Scrivere un copione che risuoni con la vita del destinatario

Continuiamo per un attimo ad usare l’immagine precedente dell’auto efficiente.

Parlare di quei concetti di sopravvivenza quotidiana, di fatica e sudore nel traffico è inutile se ci si rivolge ad un anziano che non ha fretta, né orari da rispettare, né appuntamenti serrati.

Il target deve essere toccato dalle emozioni che si utilizzano per veicolare il messaggio.

Quindi, il primissimo passaggio dovrebbe essere la selezione del target oggetto della comunicazione. Una volta capito a chi ci si deve rivolgere, lo sforzo deve essere quello di scavare nella percezione di queste persone e di cercare le emozioni ancestrali del loro sentire più profondo per utilizzarle come tasti, come corde da sfiorare.

Qual è il messaggio che si vuole trasferire? Quale pain risolve il prodotto?

Più il messaggio è correlato al target, più è vicino al suo sentire quotidiano, più è forte e vincente e più resterà impresso nella sua memoria attraversando ogni filtro e penetrando nella mente come un coltello nel burro.

Servono, quindi, delle narrazioni simili a quelle in cui il target si identifica. 

E qui è interessante il fatto che non devono essere necessariamente emozioni che il target vive, ma basta che si allineino ai suoi desideri.

Un buono storytelling deve anche saper far sognare chi legge, far sì che si identifichi nell’immagine vera che si sta trasmettendo.

Qualche esempio di storytelling efficace per il proprio marketing

Così, in ordine sparso… per dare qualche spunto.

Raccontare un prodotto attraverso una recensione: anche questo è Storytelling se viene raccontata come una storia di problema risolto dopo lunghe peripezie.

Una ricetta si può narrare in forma di storytelling come una storia d’amore tra due ingredienti la cui unione era impedita e ostacolata ma che poi riescono ad unirsi in un matrimonio di gusto e sapore.

Un servizio su misura trova uno storytelling perfetto nella creazione di un abito su misura, nei concetti fisici di comodo, stretto, largo, doloroso…

Un gioiello si può raccontare con uno storytelling appoggiato ai concetti di luce, colore e calore anche, portati ovunque da chi lo indossa.

Lo storytelling efficace per il marketing

Lo storytelling è una tecnica di comunicazione molto molto efficace per il proprio marketing, purché si basi su narrazioni che:

  • contengano emozioni il più possibile intime e ancestrali 
  • risuonino con i “copioni” dei target.

Certo, far fare ad un professionista di storytelling applicato al marketing è la strada migliore per ottimizzare lo sforzo e amplificare il risultato.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009