Che cos’è il regime del risparmio amministrato?

Di , scritto il 21 Marzo 2014

regime risparmio amministratoChiariamo subito che stiamo parlando di fisco: ma che cos’è esattamente il regime del risparmio amministrato (anche detto regime in risparmio amministrato)? E’ la scelta effettuata dal cliente di un intermediario finanziario (che ha con lui un contratto di custodia oppure di amministrazione di titoli) di delegare a quest’ultimo l’esecuzione degli adempimenti fiscali che riguardano i suoi risparmi, di fatto conferendogli lo stesso ruolo che avrebbe un sostituto d’imposta a riguardo dei redditi diversi che costui percepisce. Attenzione però: non è possibile usare questo regime per la tassazione dei cosiddetti “redditi di capitale”.

Con il regime del risparmio amministrato, l’intermediario calcola e applica quindi per ogni operazione l’imposta sostitutiva i base alle aliquote correnti e la versa al fisco – e il suo cliente non ha più l’obbligo di dichiarare i redditi diversi percepiti. Con il regime del risparmio amministrato è garantito il pieno anonimato dell’investitore.


1 commento su “Che cos’è il regime del risparmio amministrato?”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009