Quanto costa un bonifico bancario con le principali banche?

Di , scritto il 21 Dicembre 2015

Bonifici bancariAl momento di scegliere un conto corrente anche i costi accessori sono da tenere in considerazione, fondamentalmente perché con i conti online a zero spese non ci sono costi fissi, e quindi la scelta finale può ricadere nei prezzi dei singoli servizi.

Tra le principali operazioni bancarie eseguite dai correntisti c’è sicuramente il bonifico bancario, i cui costi possono diventare rilevanti quando ci sono pagamenti periodici quali il canone d’affitto. Sin dal 2014, infatti, è obbligatorio versare il canone di locazione tramite mezzi tracciabili, cioè bonifico o assegno, pena una sanzione che può raggiungere il 40% dell’importo del canone di affitto. Per questo motivo, scegliere una banca dove i bonifici sono economici o addirittura gratuiti, può essere molto conveniente per alcuni correntisti.

Con l’aiuto del recentemente rinnovato comparatore di SosTariffe.it per i conti correnti reperibile a quest’indirizzo, abbiamo confrontato le migliori proposte attualmente sul mercato, cercando di individuare i conti più adatti a chi disporrà bonifici in maniera frequente. Sul portale di confronto è disponibile un filtro dove si può indicare la quantità di bonifici che si pensa disporre in un anno, e cliccando su “Maggiori Informazioni” nella descrizione di ogni conto è possibile prendere visione dei costi previsti per il bonifico, sia  online che allo sportello.

Analizzando i risultati della nostra indagine possiamo affermare che disporre un bonifico online è un’operazione gratuita con praticamente tutti i conti correnti di banche online, mentre il bonifico può costare fra 0,50 – 1 Euro con certe banche tradizionali. Differenze più importanti però sono state riscontrate nel costo del bonifico allo sportello fra i differenti istituti, con casi in cui questo servizio è gratuito e altri dove si devono pagare perfino 5,50 euro.

Ad esempio, a chi preferirà disporre gratuitamente bonifici bancari sia dall’Home banking che dallo sportello, possono convenire le proposte di Banca Sella, Banca Mediolanum, CheBanca!, Fineco o ING Direct. Chi è sicuro invece di utilizzare solo il web per fare bonifici, non avrà spese aggiuntive – oltre che con le banche appena menzionate – con Banca Unipol, Banco Posta, Credito Valtellinese, Hello Bank! IWBank, Monte dei Paschi (compreso il conto online Widiba), YouBanking e Webank.

Infine, i titolari dei conti di Cariparma, Intesa Sanpaolo o BPM devono tenere presente che, oltre ai costi fissi di tenuta del conto, dovranno versare un contributo per ogni bonifico che disporranno da qualsiasi canale. Per conoscere tutte le condizioni economiche dei conti menzionati rimandiamo al portale SosTariffe.it.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009