RBS taglia il rating a Intesa e Unicredit

Di , scritto il 23 Ottobre 2008

unicreditRoyal Bank of Scotland ha ridotto il rating sui titoli societari di Unicredit e Intesa – le principali aziende di credito della penisola – a “sell”: dietro questo peggioramento nella valutazione delle azioni delle banche italiane vi sarebbero le previsioni sull’andamento dell’economia italiana, stimata in forte rallentamento, e i presentimenti, anch’essi di decisa diminuzione, relativi agli utili delle aziende bancarie.

Di conseguenza, gli analisti di RBS hanno dichiarato di attendersi che Unicredit possa conseguire dei profitti netti in calo, così come dovrebbe accadere a Intesa SanPaolo.

RBS ha inoltre tagliato il target price dei titoli societari delle due banche. Il target price di Unicredit ha subito una diminuzione del 60%, riportando l’obiettivo a 2 euro. Intesa SanPaolo ha invece subito una diminuzione altrettanto ingente, ma più lieve nelle proporzioni: un taglio del 46% che ha condotto il target price a 2,60 euro.

Entrambe le banche partivano da una precedente valutazione di RBS pari a “hold”.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009