Arrivano le tariffe bi-orarie per l’elettricità

Di , scritto il 24 Novembre 2009

TariffeAttaccare la lavastoviglie la sera tardi o accendere il boiler solo di notte costerà di meno. Dal 1 luglio 2010 scatteranno le nuove tariffe bi-orarie per l’elettricità, per 13 milioni di famiglie che già usano i nuovi contatori elettronici e che non hanno aderito alle offerte del mercato libero.

Con le nuove tariffe messe a punto dall’Authority per l’energia, la luce costerà di meno dalle 19.00 di sera alle 8.00 del mattino dei giorni feriali e nell’intera giornata di sabato, domenica e festivi.

Si potrà risparmiare fino a 10 euro l’anno nei primi mesi di sperimentazione. Una volta a regime, si calcola un risparmio medio di 40 euro l’anno. Ma attenzione! Con il nuovo sistema a tariffe bi-orarie, l’energia costerà molto di più nella fascia oraria che va dalle 8.00 di mattina alle 19.00 di sera.

Intanto, sul mercato libero sono state presentate le nuove tariffe di Enel Energia:

Small: 12 euro al mese per un consumo massimo di 100 Kw/h
Medium: 28 euro al mese per un consumo massimo di 225 Kw/h
Large: 45 euro al mese per un consumo massimo di 300 Kw/h
Extralarge: 62 euro al mese per un consumo massimo di 375 Kw/h


1 commento su “Arrivano le tariffe bi-orarie per l’elettricità”
  1. Nuova stangata su bollette luce e gas: qualche consiglio per risparmiare - Kimblo Economia ha detto:

    […] con la tariffa bioraria, introdotta nel 2010, si possono scegliere giorno e ora più convenienti per consumare […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009