Come anticipare le fatture: tutto quello che c’è da sapere

Di , scritto il 25 Gennaio 2021
anticipare fatture

Uno dei problemi principali delle imprese è la riscossione dei pagamenti, considerando che in media bisogna attendere almeno 60-90 giorni per ricevere il saldo delle pendenze.

Questo ritardo crea una serie di difficoltà, infatti per le aziende è essenziale poter contare su una liquidità adeguata per gli investimenti e i pagamenti di dipendenti e fornitori.

Per questo motivo la soluzione migliore è spesso optare per l’anticipo delle fatture, tuttavia rivolgersi a una banca tradizionale potrebbe rivelarsi piuttosto costoso e poco pratico. Al giorno d’oggi, sono disponibili invece alternative più efficienti, con alcune imprese fintech che garantiscono servizi moderni e semplici da gestire per incassare subito fatture.

Come funziona l’anticipo delle fatture

Le norme italiane consentono alle aziende di richiedere l’anticipo delle fatture, attraverso la cessione del credito oppure tramite il ricevimento di una liquidità a debito con il mandato all’incasso. La percentuale erogata può variare in base all’istituto, in genere arrivando fino all’80-90% dell’importo dovuto dal debitore, tuttavia questo processo non è sempre vantaggioso.

Le banche, infatti, applicano una serie di costi e interessi elevati sul credito commerciale erogato alle aziende, senza contare un’amministrazione del servizio complessa e subordinata a lunghe verifiche da parte dell’istituto.

Per rendere il processo più conveniente e utile è importante individuare sistemi davvero efficaci, semplici e caratterizzati da prezzi competitivi.

Le soluzioni fintech per anticipare le fatture

Per garantire la liquidità necessaria per l’organizzazione aziendale, alcune imprese fintech italiane offrono soluzioni smart per ottimizzare la sostenibilità finanziaria.

Una delle proposte più interessanti è, senza dubbio, TeamSystem Digital Finance, con cui è possibile usufruire di una piattaforma sviluppata per incassare le fatture insolute senza nessun costo fisso, richiederne l’anticipo e ottenere liquidità immediata entro 48 ore in maniera 100% digitale.

Questi servizi innovativi consentono di migliorare la gestione finanziaria della propria attività, per acquisire rapidamente fino al 90% dell’importo in sospeso evitando i problemi classici legati alla mancanza di fondi. Ovviamente, è possibile richiedere l’anticipo solo delle fatture eleggibili, verificando innanzitutto che i documenti siano cedibili secondo le normative di legge vigenti.

Le opzioni smart per l’incasso istantaneo delle fatture permettono di usufruire di strumenti digitali sicuri e facili da utilizzare, per agevolare il lavoro di imprenditori, responsabili amministrativi e tesorieri nella gestione delle PMI italiane.

Si tratta di un modo per sfruttare appieno le potenzialità della trasformazione digitale, migliorando la competitività del proprio business grazie a una maggiore solidità finanziaria e a forte risparmio sui costi.

Quali sono le fatture che possono essere cedute?

Naturalmente non tutte le fatture possono essere cedute a terzi, infatti per beneficiare di questa opzione è necessario che i documenti fiscali non siano ancora stati incassati e non abbiano raggiunto la scadenza naturale. Ciò significa che bisogna richiedere l’anticipo delle fatture prima del termine utile massimo, altrimenti non sarà possibile attivare questo servizio importante per la liquidità aziendale.

Allo stesso tempo i criteri di eleggibilità sono discrezionali, quindi l’azienda potrebbe rifiutare una fattura per diversi motivi, ad esempio perché il debitore è giudicato non affidabile oppure a rischio d’insolvenza. Inoltre possono essere previste delle limitazioni, con restrizioni in merito al fatturato e all’importo della fattura.

Anticipare le fatture: ecco quali sono i vantaggi

In situazioni normali incassare dopo 3 mesi o più non rappresenta un problema, in quanto dopo una fase iniziale di assestamento i flussi finanziari iniziano a diventare costanti. Tuttavia questo processo può subire delle alterazioni, ad esempio quanto un debitore ha bisogno di più tempo per saldare o subentrano dei ritardi dovuti ad eventi straordinari.

In questi contesti si rischia di rimanere a corto di fondi, capitali fondamentali per il funzionamento dell’azienda, con il pericolo di avvalersi di servizi costosi e poco pratici di anticipo delle fatture che finiscono con il peggiorare la condizione di difficoltà. Con un servizio moderno e accessibile è possibile evitare queste problematiche, proteggendo il futuro della propria impresa e semplificandone la gestione finanziaria.

I servizi digitali per la cessione dei crediti a titolo definitivo permettono di non preoccuparsi di eventuali inadempienze del debitore, i costi pagati sono contenuti e commisurati all’importo della fattura, con erogazione rapida del credito e accesso online facilitato da smartphone, pc o tablet. Inoltre, è possibile tutelarsi contro il rischio di segnalazioni CRIF, per preservare il merito creditizio della propria azienda e scegliere in ogni momento quali fatture cedere per assicurare la continuità del business.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009