Investire sull’Ucraina: potenzialità e rischi

Di , scritto il 25 Giugno 2012

L’economia ucraina è in notevole crescita e la sua Borsa al momento è sottovalutata: per questo potrebbe costituire una buona opportunità di investimento. Qualche cifra per confermare l’affermazione: nel 2011 il PIL dell’Ucraina è cresciuto del 5,2% e per il 2012 si attende un buon +2,5%.

L’Ucraina può contare su grandi risorse di materie prime: è infatti  settima nel mondo per la produzione di acciaio e alle prime posizioni per le colture cerealicole. Il settore minerario da solo costituisce poi circa il 20% del PIL.

Un’economia reale decisamente solida a cui per ora corrisponde un mercato azionario ancora debole e in perdita (-37% nell’ultimo anno; nel mondo ha fatto peggio soltanto la Borsa di Cipro). Proprio per questo adatto ad acquisti a prezzi accettabili per gli investitori. Anche se non privo di rischi che, elencati sinteticamente sono i seguenti: scarsa liquidità e incognite politiche. Perché i titoli ucraini inizino a riportare il rendimento che meritano occorre la stabilizzazione dei mercati finanziari globali e un miglioramento nella percezione di questa nazione.

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009