Conto corrente, come scegliere quello giusto in base alle proprie esigenze

Di , scritto il 25 Giugno 2020
Conto Corrente

Dall’ultimo studio condotto da Fabi, il sindacato dei lavoratori bancari, sui dati della Banca d’Italia, è emersa una forte tendenza al risparmio da parte degli italiani.

L’analisi ha riguardato principalmente tre settori differenti legati ai depositi di denaro: la liquidità sui conti correnti, stock e depositi vincolati, risparmi e investimenti.

Nel primo caso, già alla fine dello scorso anno i conti correnti contavano 1019 miliardi di liquidità (+5,9% rispetto al 2018) a cui si aggiungono ulteriori 95 miliardi nel solo mese di aprile 2020.

I numeri non sono inferiori neanche sul piano depositi e investimenti, che nel primo caso hanno registrato 441 miliardi in più e nel secondo un sono aumentati di 45 miliardi.

Una tendenza in crescita che dimostra da un lato la richiesta di sicurezza e liquidità da parte degli italiani, dall’altra la costante fiducia riposta negli istituti di credito.

Un’aspettativa rafforzata dall’efficienza manifestata dal settore anche durante la fase di lockdown, grazie alla professionalità e dedizione dei lavoratori bancari che hanno permesso di proseguire i servizi anche durante la pandemia.

Seppur importate quest’ultimo aspetto non è l’unico da considerare quando si intendono affidare i propri risparmi a un istituto bancario.

Scegliere la soluzione più in linea con le proprie esigenze, valutando le differenti proposte di conto, è la via giusta da seguire per ottimizzare i risultati nel tempo.

In questo senso Ubi Banca ha progettato differenti proposte per i propri clienti interessati ad aprire conti correnti presso le proprie filiali.

In particolare il gruppo ha predisposto soluzioni differenti in base alla fascia d’età dei suoi clienti, per venire incontro alle necessità di ognuno.

Con UBIconto <30 consente a chi non ha ancoro raggiunto il 30esimo anno di risparmiare totalmente il canone sul conto, fino al raggiungimento dei 30 anni. Anche coloro che stanno per raggiungere il limite d’età previsto possono beneficiare del canone a costo zero per i successivi 24 mesi, se scelgono di attivarlo online, o per i 6 mesi successivi se preferiscono recarsi in filiale.

Per i giovani sotto i 18 anni è prevista l’opzione di conto dedicato ai ragazzi tra i 13 e i 17 anni, per cui non sono previste spese di gestione.

Infine UBIconto >65 è rivolto ai clienti che hanno superato la soglia dei 65 anni, per beneficiare di uno sconto di due euro in caso di accredito di stipendio o pensione. Sono previsti sempre in questa formula ulteriori sconti e agevolazioni per la ricezione di bonifici superiori a 800 euro, che conducono fino all’azzeramento del canone. 

In linea di massima il gruppo consente di scegliere tra diverse soluzioni per ottimizzare al massimo le spese sul conto, compatibilmente con le proprie necessità, oltre che beneficiare dei comodi servizi online previsti per tutti gli utenti che decidono di optare per il più classico UBIconto.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009