La polizza scoppio e incendio fra obblighi e prevenzione

Di , scritto il 25 Settembre 2019
polizza scoppio incendio
(AP Photo/JC Kriesher)

La polizza scoppio e incendio è una formula del tutto facoltativa, ma cambia volto se si acquista una casa accendendo un mutuo ipotecario.

Una casa sicura è una casa assicurata.
Nessun gioco di parole, solo la consapevolezza che per garantirsi un paracadute in caso di eventi inaspettati, la cui portata può creare seri danni alla propria abitazione, vanta una soluzione su tutte ovvero la sottoscrizione di una polizza casa, ricca di garanzie ed estensioni.

Il mercato assicurativo propone tutta una serie di coperture a garanzia dell’immobile, del suo contenuto e delle persone che lo abitano, a partire da una protezione facilmente identificabile con il nome di polizza scoppio incendio. Questa tipologia di polizza garantisce una copertura dai rischi che sono conseguenza di eventi come incendio e scoppio all’interno di un immobile ad uso abitativo.

Polizza scoppio e incendio soluzione risarcitoria a misura: scopriamo le soluzioni online

Chi ha a cuore la sorte della propria abitazione può scegliere di inserire la garanzia scoppio e incendio nel formulare un’ipotesi assicurativa.

Pensando ad una copertura assicurativa il proprietario di una casa valuta tutti i possibili danni ed eventi che si possono verificare e sceglie una soluzione risarcitoria a misura, personalizzata in base alle proprie esigenze e al budget di cui dispone.

Per conoscere un po’ più da vicino le peculiarità ed effettuare un rapido calcolo su polizza scoppio incendio qui è possibile acquisire tutta una serie di dettagli e approfondimenti.

Difficile dimenticare che la polizza deve avere fra le caratteristiche prioritarie la qualità, senza per questo negare all’acquirente una formula conveniente.

I prodotti offerti dalle soluzioni online hanno entrambe le caratteristiche, e la ricerca della polizza migliore è facilitata dall’uso di strumenti quali i comparatori online, in grado di seguire in maniera del tutto professionale e seria chi si appresta all’acquisto.

La polizza scoppio e incendio, obbligatoria solo a copertura del mutuo

La polizza scoppio e incendio nasce come formula del tutto facoltativa, ma cambia volto se l’acquisto della casa è legato all’accensione di un mutuo ipotecario.

Laddove chi ha scelto di diventare proprietario di una casa ne entra in possesso attraverso il mutuo, concesso da una banca o ad un istituto di credito, la sottoscrizione di una polizza scoppio e incendio diventa assolutamente obbligatoria.
È la banca stessa a sottolinearne l’obbligatorietà, pena la mancata concessione del mutuo.

In questo specifico caso l’assicurazione incendio e scoppio si rivela essenziale nel caso di danni accidentali, che possono coinvolgere l’immobile, soprattutto se il mutuo non è stato completamente estinto.
Questa copertura assicurativa consente al proprietario/sottoscrittore di fruire di un adeguato rimborso per pagare le spese necessarie ad eseguire la riparazione dei danni, che sono diretta conseguenza di un incendio o di uno scoppio.

Nel caso di danni più gravi, che danneggino irrimediabilmente la casa, la polizza consente all’assicurato di vedersi rimborsato il valore dell’immobile o il costo della ricostruzione e permette di coprire il debito acceso con la banca.

È bene sapere che la compagnia assicuratrice non concede alcun risarcimento nel caso in cui si verifichino danni che esulano dall’accidentalità dell’evento.

In pratica se lo scoppio o l’incendio sono la conseguenza di un problema causato dal proprietario o da un famigliare, oppure sono dovuti ad incuria o disattenzione o, ancora peggio, sono legati alla mancata revisione o riparazione della caldaia, il danno non viene risarcito neppure parzialmente.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloFinanza.it – Guida agli investimenti finanziari supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009